Lettere e canti dalle trinceeRenzo Arato torna a Roatto
Cultura e Spettacoli

Lettere e canti dalle trincee
Renzo Arato torna a Roatto

In occasione della rassegna “Roatto feste”, l’attore Renzo Arato torna in scena nel proprio paese natale dopo dieci anni di assenza questa sera, martedì (ore 21.15), in piazza Piemonte a

In occasione della rassegna “Roatto feste”, l’attore Renzo Arato torna in scena nel proprio paese natale dopo dieci anni di assenza questa sera, martedì (ore 21.15), in piazza Piemonte a Roatto. Con lo spettacolo “Mio bell’alpino”, dedicato alle voci e alle musiche della Grande Guerra, interpreta alcuni dei più bei testi tratti da lettere, poesie, commenti semplici e commoventi che i soldati impegnati al fronte scrissero alle proprie famiglie a casa. L’attore roattese include nel suo monologo lampi di ilarità e ironia che spesso gli stessi ragazzi in trincea inaspettatamente dimostravano insieme a una grande forza d’animo. Spina dorsale dell’intero spettacolo le musiche e i canti giunti fino a noi attraverso le corali alpine e interpretati per l’occasione dai giovani componenti del quintetto vocale e strumentale Fora ‘d Tuva di Magliano Alfieri.

l.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo