Lunedì Astimusica chiude i battenticon il varietà de La Nuova Provincia
Cultura e Spettacoli

Lunedì Astimusica chiude i battenti
con il varietà de La Nuova Provincia

L'appuntamento è per lunedì prossimo in piazza Cattedrale. Va bene. Ma cosa c'è lunedì 28 luglio in piazza Cattedrale. Astimusica? No. E' finita già da qualche giorno. E allora?

L'appuntamento è per lunedì prossimo in piazza Cattedrale. Va bene. Ma cosa c'è lunedì 28 luglio in piazza Cattedrale. Astimusica? No. E' finita già da qualche giorno. E allora? Allora c'è la Nuova Provincia che, anche quest'anno, rinnova l'appuntamento con i suoi lettori con uno spettacolo veramente importante e di alta qualità. L'inizio è alle 21,30, mentre l'ingresso è gratuito per tutti. Si tratta dello spettacolo di arte varia che avrebbe dovuto "andare in onda" lo scorso 7 luglio, ma che abbiamo sospeso per consentire a tutti di onorare il feretro di Giorgio Faletti in tranquillità e raccoglimento. Quella serata verrà ora proposta lunedì 28 luglio, al termine del lungo cartellone di AstiMusica, con gli stessi artisti di prima, in quanto tutti hanno accettato di cambiare la data e hanno offerto la loro più ampia disponibilità. Il programma è molto ricco ed è a base di artisti astigiani affermati o che hanno tutte le carte in regla per potersi affermare, attendono solo l'occasione giusta.

Quindi a nomi famosi se ne alterneranno altri meno "altisonanti" ma tutti di grande qualità artistica, per una serata effervescente e di alto livello. Nel corso dello spettacolo avrà luogo l'appuntamento finale del "talent" organizzato dal Jamaica durante la primavera. Cinque finalisti dall'ugola d'oro si sfideranno per strappare il primo premio in palio. Lo spettacolo sarà presentato dal direttore del giornale Flavio Duretto, che fungerà un po' da collante tra i vari numeri e i vari artisti in scaletta. Con lui collaborerà anche, per quanto concerne il web, Calina Pletosu, miss Muretto di Alassio in carica. Vediamo ora la scaletta. Uno degli ospiti del varietà può essere considerato una vera e propria fetta della storia della musica leggera italiana. Si tratta di Danilo Sacco, ex cantante dei Nomadi. Danilo Sacco è originario di Agliano, angolo dell'astigiano che porta sempre nel suo cuore. Recentemente ha lasciato lo storico gruppo per avventurarsi in una nuova fase della sua vita artistica e personale.

Una sorta di ripensamento determinato anche dall'esigenza di capire meglio e fino in fondo il senso dell'esistenza e dei moti che la travagliano. Ha scritto un libro in cui si è raccontato senza segreti ed è proprio di questo che parleremo brevemente lunedì 7 luglio, prima dell'esecuzione di un paio di suoi brani contenuti nel suo ultimo lavoro discografico. Dalla storia della musica alla vetrina di "The Voice". Sarà presente in piazza Cattedrale anche Stefano Corona, di Castell'Alfero. Reduce dalla notorietà mediatica offertagli dal talent di RaiDue, Stefano parteciperà all'evento astigiano con la sua band. Eseguirà alcuni dei brani che lo hanno portato sino alle fasi finali della trasmissione televisiva e ci rivelerà anche qualche "segreto" del programma Rai. Se poi i suoi fans vorranno un autografo, lui non si tirerà indietro. Sarà presente anche il corpo di ballo della scuola di danza My Day, diretta da Sandra Scala. La scuola, recentemente, ha vinto a Roma il primo premio al concorso dedicato al grande regista Fellini.

Una delle coreografie che potremo gustare lunedì 7 luglio sarà proprio quella che le ha garantito la vittoria. La serata sarà rallegrata anche dalla presenza di un "mentalista". Si tratta di Mazz Mariano che vi offrirà un vero e proprio "spettacolo della mente". Vi farà vedere cosa è possibile fare solo con la forza del pensiero e di una estrema abilità nel manipolarlo. L'artista astigiano adora stimolare la curiosità degli spettatori e cerca sempre di dare la sensazione che quello a cui assistono sia straordinario. Interagirà con il pubblico e vi saprà sorprendere e divertire. Sarà poi la volta degli insegnanti di un'arte antica come il mondo, quella del circo. La scuola ha sede a Monale e si chiama "Chapitombolo". La bravura degli artisti è talmente elevata che certamente quella sera vi lasceranno con il fiato sospeso per tutta la durata del loro numero. Durante lo spettacolo ci saranno sfilate di moda per presentare gli ultimi modelli di occhiali e abbigliamento e molte altre sorprese. I finalisti del "Talent" messo a punto dal Jamaica verranno poi premiati al termine della serata musicale. Arrivederci a lunedì 28 luglio in piazza Cattedrale.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo