Guido Maero
Cultura e Spettacoli
Cordoglio

Lutto nel mondo della danza, è mancato Guido Maero

Titolare con la moglie Anna della scuola Universal Dance di Canelli, era anche giudice internazionale nelle competizioni danzanti

Lutto nel mondo della danza canellese. E’ mancato Guido Maero, 80 anni, titolare con la moglie Anna della scuola Universal Dance. Di origine astigiana, la coppia si era trasferita da anni a Cassinasco. A Canelli avevano aperto, tra i primi in Valle Belbo, la scuola in viale Risorgimento, dove accoglievano giovani e anziani organizzando corsi di avviamento al ballo nelle sue diverse sfaccettature, soprattutto di danza sportiva.
Guido Maero era anche giudice internazionale nelle competizioni danzanti. Diplomato alla Imperial Society of Teachers of Dancing di Londra, era giudice IDSF. Era stato premiato dal consiglio federale della Federazione Italiana Danza Sportiva come giudice benemerito. Con la moglie organizzava, ogni anno, lo “I.O.C.”, acronimo che sta per International Open Championship, che si svolge ad Alassio (Savona), competizione internazionale di danza sportiva giunta alle ventitreesima edizione.
Coppia molto attiva nel panorama locale, organizzava, spesso in collaborazione con il Comune, esibizioni di ballerini in occasione delle manifestazioni di piazza, attirando sempre il grande interesse del pubblico.

Il ricordo di Franco “Denny” Campopiano

Franco “Denny” Campopiano ricorda Guido Maero “come un grande amico, sempre pronto a dare una mano quando era necessario organizzare un appuntamento. Non si tirava mai indietro e si era sicuri che la sua proposta avrebbe avuto successo. Ci mancherà molto la sua figura misurata, gentile e sorridente”.
A ricordarlo anche almeno due generazioni di canellesi che nelle sale ovattate della scuola hanno imparato a muovere i primi passi di valzer, mazurka o tango. Tanti i bambini, ragazzi e giovani che hanno intrapreso la via del ballo, alcuni di questi raggiungendo anche ottimi risultati a livello nazionale.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail