Marcello Murru
Cultura e Spettacoli
Evento

Marcello Murru sul palco del Teatro Alfieri

Venerdì 29 aprile in scena “Diavoli storti”, concerto in cui il cantautore sarà accompagnato da Alessandro Gwis al pianoforte e Riccardo Manzi alla chitarra

Venerdì 29 aprile, alle 21 al Teatro Alfieri, ultimo appuntamento con la Stagione in abbonamento, realizzata dal Comune di Asti in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo.
Per la sezione Altri Percorsi andrà in scena “Diavoli storti”, concerto del cantautore Marcello Murru, accompagnato da Alessandro Gwis al pianoforte e Riccardo Manzi alla chitarra.

La carriera di Marcello Murru

Murru nasce ad Arbatax e si trasferisce a Roma a metà degli anni Settanta. Ancora giovanissimo, viene notato dal regista Mario Ricci che lo sceglie per il suo “Majakowski”. In quegli stessi anni ha incontri artistici con Perlini, Cobelli, Gassman e Schroeter. Nel 1984 la RCA lo coinvolge nel progetto “Mondorhama”, un trio electro-pop d’avanguardia (formato con Varo Venturi e Liliana Richter) che si esibisce al Festival di Sanremo quello stesso anno e pubblica un album che reca come titolo il nome del gruppo.
Alla fine degli anni Ottanta, Murru lascia il trio e riprende il teatro: il regista Enrico Job lo sceglie per la parte di Giasone nella “Medea” di Heiner Muller tradotta da Saverio Vertone. Nel 1992 esce “Murru”, il suo primo album come solista.
L’anno successivo partecipa al Festival della Canzone d’Autore di Recanati e al Time Zones di Bari. Ritorna sulle scene nel 1998, e da questo momento comincia una serie di prestigiose apparizioni live. “Arbatax” è la seconda “fatica” da solista, che esce nel 2002, a suggello e chiusura di una stagione lunga e travagliata, e precede di due anni “Bonora”, che segna un’avventura artistica tutta nuova. E ancora, nel 2010, spazio al nuovo album “La mia vita galleggia su un petalo di giglio”.
Patty Pravo parla di Marcello Murru come uno dei grandi poeti della canzone italiana nella sua biografia. Il nome di Murru ritorna dopo qualche anno di silenzio grazie alla sua apparizione nel film di Francesca Comencini “Amori che non sanno stare al mondo” del 2017 dove canta il brano “Testaccio”. Nel 2021 esce poi il disco “Diavoli storti”, preceduto dall’omonimo videoclip girato dalla stessa Comencini.

Biglietti

Biglietti (22 euro platea, barcacce, palchi; 17 euro loggione) disponibili alla cassa del Teatro Alfieri e online su allive.it e bigliettoveloce.it . Ingresso regolato dalle normative vigenti. Info: 0141 399057.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo