Io lo conoscevo bene
Cultura e Spettacoli
Evento

Marina Baumgartner presenta il libro su Gianfranco D’Angelo

L’appuntamento – che vedrà la partecipazione anche di Sergio Vastano, Margherita Fumero ed Enrico Beruschi – sarà presentato da Fabrizio Rizzolo

Domani (venerdì), alle 18.30 presso il ristorante Golden Truffle di via Cavour 112, si terrà la presentazione del libro “Io lo conoscevo bene”, scritto da Marina Baumgartner, scrittice e storica collaboratrice di Gianfranco D’Angelo, noto attore, comico e cabarettista impegnato al cinema, in televisione e in teatro (era stato uno dei protagonisti del programma di Italia 1 “Drive in”), mancato nell’agosto 2021.
Il libro, definito nel sottotitolo come “storia semiseria di Gianfranco D’Angelo, eterno fanciullo”, reca la prefazione di Ezio Greggio ed è stato pubblicato lo scorso ottobre da Giraldi Editore.
A parlare del libro l’autrice in compagnia di altri comici e attori, quali Sergio Vastano, Margherita Fumero ed Enrico Beruschi. L’appuntamento, che sarà presentato dall’attore astigiano Fabrizio Rizzolo, è stato organizzato da Sandrino Romanelli, proprietario del ristorante.

Il libro

Il libro è un ritratto dell’artista dipinto da chi, per trentasei anni, ha lavorato con lui, condividendo anche scherzi, cene, risate. Un attore, ma anche un fanciullo che ha sempre saputo godere di ogni attimo e che ha fatto della leggerezza il suo stile di vita. Dal successo ai tanti scherzi architettati, dalle sue innocenti manie – le scarpe, le camicie, i gilet, i braccialetti, il “parrucchiere fai da te” applicato a sé stesso e a sventurati colleghi – alle passioni, il mare in primo luogo. E poi la cucina, con ricette inventate, a volte con bizzarri risultati …
Chiudono il libro le testimonianze degli amici – un capitolo intero scritto da Antonio Ricci – che con lui hanno condiviso anni di successi.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale