La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Maurizio Micheli e quella coda che costringe a mettersi in fila con se stessi
Cultura e spettacoliAsti -

Maurizio Micheli e quella coda che costringe a mettersi in fila con se stessi

Il noto attore salirà sul palco del Teatro Alfieri accompagnato da Gianluca Sambataro al pianoforte

Micheli al Teatro Alfieri

Domani (mercoledì), alle 21 al Teatro Alfieri, arriverà l’attore Maurizio Micheli con il nuovo spettacolo “Uomo solo in fila – I pensieri di Pasquale”, da lui scritto e interpretato. L’attore sarà accompagnato da Gianluca Sambataro al pianoforte.
Regia Luca Sandri, spazio scenico Fabio Cherstich, produzione Teatro Franco Parenti.

Lo spettacolo

Dopo il successo di “Mi voleva Strehler”, Maurizio Micheli, con la sua sofisticata ironia, porterà in scena un nuovo personaggio che è vittima consapevole del senso e non-senso della vita.
Lo spettacolo, infatti, mostra un uomo solo in coda in un anonimo ufficio di Equitalia a fianco di altre persone, che come lui, aspettano di conoscere il loro destino. È una coda invisibile, che non si sa perché e quando è cominciata, né quando e se finirà. Protagonista è l’attesa, quella dell’assurdo quotidiano in cui trovano spazio pensieri, speranze, inquietudine, pazzie, canzoni e illusioni.
Dopo frasi di circostanza scambiate con sconosciuti personaggi immaginari, l’eterna attesa costringe Pasquale a mettersi in fila con se stesso. Che sia per conoscere il proprio destino o soltanto per pagare una bolletta, ognuno attende qualcosa. Ma solo il confronto con il proprio vissuto e i pensieri personali può svelare il senso profondo della vita.

Il protagonista

Maurizio Micheli si è diplomato alla scuola del Piccolo Teatro di Milano e successivamente laureato al Dams di Bologna. Attore, comico e commediografo, ha lavorato fin dagli anni Settanta per il teatro, scrivendo e interpretando numerosi spettacoli. Al palcoscenico ha abbinato sia la televisione (prendendo parte, fino alla metà degli anni Novanta, a numerosi programmi di varietà) e il cinema, per il quale continua a lavorare. Tra gli ultimi film in cui ha recitato si possono ricordare “Pazze di me” di Fausto Brizzi e “Quo vado?” di Gennaro Nunziante.

Biglietti

Lo spettacolo fa parte della sezione “Soli in scena” della stagione del Teatro Alfieri, realizzata in collaborazione con Piemonte dal Vivo.
Biglietti: 20 euro; loggione 15 euro.
Per informazioni e prenotazioni rivolgersi alla biglietteria del Teatro Alfieri (0141/399057- 399040) aperta dalle 10.30 alle 16.30 e il giorno dello spettacolo anche dalle 19 alle 21.

Clicca qui per ulteriori informazioni sulla stagione teatrale 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente