La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Mercoledì il film “Rapina all’italiana” con il ballerino Alfonso
Cultura e spettacoliAsti -

Mercoledì il film “Rapina all’italiana” con il ballerino Alfonso

Prodotto dalla Lukvisionfilm Produzioni di Fabio Mascia, ha coinvolto diversi attori non professionisti dell'Astigiano

Rapina all’italiana

Sarà proiettato domani (mercoledì), alle 21.15 al cinema Lumiére di corso Dante 188, il film “Rapina all’italiana – Il commissario perfetto” di Fabio Mascia.
Protagonista Alfonso Parla,  meglio conosciuto come il ballerino Alfonso per le sue esibizioni nelle vie e piazze di Asti o nei paesi della provincia, che in passato ha partecipato a diversi provini per trasmissioni televisive, tra cui quello, lo scorso febbraio, per “La Corrida” di Rai 1.
Nel film Parla interpreta la parte di un commissario di Polizia, trasferito da Napoli ad Asti, che si trova alle prese con un furto avvenuto in una gioielleria famosa della città, a fianco della collega Azzurra (Carmela Rapicano), sovrintendente di origini napoletane. Insieme a loro Gerardo Rapicano, Nicole Giannicola, Enrico Gianoglio, Angela Salomone, Fabrizio Ferrigno, Bruno e Giuliano Bugnano e Claudio Peraldo. Il cast è quindi composto da attori non professionisti residenti nell’Astigiano.

La produzione

La produzione è della Lukvisionfilm Produzioni di Fabio Mascia, che si occupa di realizzare video musicali e lungometraggi. «Le riprese, svoltesi interamente nell’Astigiano – racconta Mascia – sono cominciate il 1° marzo e sono durate circa due mesi. Le origini di questo progetto, il secondo film che produco dopo “Dove tutto ebbe inizio”, risalgono a circa due anni fa. Un progetto poi abbandonato, che però ho voluto ora riprendere perché avevo promesso al mio amico Alfonso Parla che si sarebbe realizzato. E così è stato». Soddisfatto della parte da protagonista lo stesso Parla, che ha dedicato il film alla memoria della mamma, Maria Rizza, mancata nel 2015.
Numerosi gli sponsor che hanno contribuito alla realizzazione del progetto, tra cui l’oreficeria Gioielli e il negozio Immagine donna.
I biglietti, al costo unico di 3 euro, si possono richiedere all’indirizzo: lukvisionfilm@yahoo.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente