Non solo film d’amore: il cinemae i rapporti tra uomini e donne
Cultura e Spettacoli

Non solo film d’amore: il cinema
e i rapporti tra uomini e donne

Ad Asti non mancano gli appuntamenti con il cinema di qualità: martedì il via alla rassegna "Le relazioni pericolose", che proporrà film di Loach, Weir, Kim Ki-duk e altri grandi registi. Mercoledì in Sala Pastrone invece la proiezione di "Cena tra amici", anticipato da un corto del circuito Piemonte Movie. Il tutto in attesa del bel Luca Argentero…

Periodo ricco di proposte di qualità nei cinema astigiani. Oltre alla normale programmazione, nelle sale del centro città sono avviate numerose rassegne, ultima in ordine di tempo a venire annunciata è Le relazioni pericolose – Teorie degli affetti, pratiche dei sentimenti. Organizzata dal sempre prolifico Circolo Vertigo, prenderà il via martedì in Sala Pastrone alle 21.15. Un cartellone incentrato sui rapporti di coppia, ma che non si può definire un semplice ciclo di film d’amore, e che prende spunto nel titolo dalla celebre opera di Stephen Frears. Da Ken Loach a Peter Weir, da Silvio Soldini a Kim Ki–duk, le firme dietro alle pellicole che verranno presentate ogni martedì fino alla fine di aprile «costituiscono complessivamente un repertorio filmico in buon equilibrio tra ricerca estetica e linearità di racconto, con numerose, prestigiose firme del circuito festivaliero internazionale», per dirla con le parole degli organizzatori.

«Queste “relazioni pericolose” scandiscono i ritmi e le dinamiche del confronto uomo–donna, oggi più di ieri. E il cinema, specchio riflettente e al contempo deformante della realtà, ne è testimone privilegiato». Primo film in programma, Il matrimonio che vorrei, pellicola non banale su una coppia sposata da lungo tempo che tenta di recuperare un rapporto ormai logoro. Sempre Vertigo propone altri appuntamenti durante la settimana: venerdì alle 17 la rassegna Il tè delle cinque, con il film Jane Eyre di Cary Fukunaga, mentre sabato alle 16 l’appuntamento è dedicato ai più piccoli con La fabbrica di cioccolato. Ingressi a 5 euro, 3,50 euro per i tesserati Vertigo; la tessera 2013 è in vendita a 10 euro alla biglietteria della Sala Pastrone e consente ingressi a tariffa ridotta per tutte le proiezioni nella sala e alle rassegne Vertigo Per informazioni, 0141 399057 oppure info@circolovertigo.it.

Al Nuovo Splendor ogni mercoledì è in programma il ciclo Gli anelli deboli fino alla fine del mondo; mercoledì alle 21.15 sarà proiettato Cena tra amici di Alexandre de La Patellière, insieme al cortometraggio Lavoro (s)velato del circuito Piemonte Movie gLocal Film Festival. Biglietto 5 euro, 3,50 euro per i soci del Circolo Cinematografico Don Bosco. Al Ritz, venerdì alle 21.15, il film L’intervallo di Leonardo di Costanzo, presentato dall’autore e dal critico Filippo Mazzarella. Sarà la prima di una serie di proiezioni–evento, che porteranno in città anche alcune prime nazionali: c’è attesa infatti per mercoledì 30 gennaio, quando al Ritz il regista Simone Gandolfo presenterà il suo Cose cattive insieme al produttore Luca Argentero.

e.in.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo