Graziano Manlio
Cultura e Spettacoli
Narrativa

Oggi la presentazione del romanzo autobiografico di Manlio Graziano

Intitolato “Mondo birbetta! Cronache italiane del secolo ventesimo”, ripercorre le vicende della sua famiglia dalla Grande Guerra alla fine della Prima Repubblica

Oggi, alle 18 nel cortile della Biblioteca Astense in via Carducci, Manlio Graziano presenterà il suo romanzo autobiografico “Mondo birbetta! Cronache italiane del secolo ventesimo” (Nuova Argos).
Nel libro, dal tono irriverente, lo scrittore (astigiano d’origine ma trasferitosi a Parigi, dove è docente universitario) ripercorre le vicende della sua famiglia. Lo fa a partire da una energica nonna Anna, toscana, classe 1899, «tutta d’un pezzo, fulminea nello scapaccione pedagogico, dalla morale bigotta ma non troppo», che raggiunge i 95 anni attraversando tutto il Novecento. Sullo sfondo della storia d’Italia, dalla Grande Guerra alla fine della Prima Repubblica, si snodano poi i percorsi dei protagonisti, intrecciati a caso dal destino. Tra questi, un nonno materno morto prima del ’15 che lascia tre figlie bambine da crescere; un padre internato in Germania dopo l’8 settembre, rimpatriato e fuggito in montagna con i partigiani; il ramo paterno della famiglia e quello materno che nel 1944 fissano attoniti i binari divelti della stazione di Alessandria senza sapere che qualche anno dopo i loro destini si uniranno. E, ancora, un gran ballo cittadino nella Asti democristiana degli anni Cinquanta, dove i genitori si incontrano. Storie di ordinaria eccezionalità, tra le fibrillazioni dei conflitti mondiali.
«Questo volume – anticipa – non è un libro di storia, ma ne è colmo. Non vuole essere un album di ricordi ma si nutre del suo passato».

L’autore

Docente di Geopolitica delle religioni e scrittore, Manlio Graziano, tra i protagonisti del festival Passepartout che si è chiuso domenica, insegna alla Paris School of International Affairs, a La Sorbonne e all’American Graduate School. Scrive sulla rivista Limes ed è editorialista geopolitico de La Voce di New York. Ha anche collaborato con il Corriere della Sera e Il Sole 24 Ore.
Ingresso libero nel rispetto delle normative anti-Covid.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail