Passepartout, sul palco Travaglio e GrassoDomenica il forum de La Nuova Provincia
Cultura e Spettacoli

Passepartout, sul palco Travaglio e Grasso
Domenica il forum de La Nuova Provincia

Il festival Passepartout si avvia alla conclusione con gli ultimi tre giorni di incontri nella sala delle colonne all'interno del Palazzo del Collegio (causa previsto maltempo, ingresso da piazza

Il festival Passepartout si avvia alla conclusione con gli ultimi tre giorni di incontri nella sala delle colonne all'interno del Palazzo del Collegio (causa previsto maltempo, ingresso da piazza Castigliano) e con i forum di approfondimento organizzati dalle testate locali. Oggi alle 18 l'ospite sarà Lirio Abbate, giornalista che si occupa di cronaca sulle mafie e sulla criminalità organizzata, che terrà una lectio magistralis incentrata sul tema del giornalismo investigativo, i suoi segreti e i suoi scandali. È invece atteso per le 21 di questa sera l'intervento di Oscar Giannino, giornalista noto per le sue posizioni liberali e per l'avventura politica con Fare per Fermare il Declino. Molto seguiti i suoi approfondimenti in campo economico pubblicati su Panorama, Libero e Il Messaggero. Agli appuntamenti di oggi sarà presente anche l'associazione contro le mafie Libera, con il suo materiale informativo e i suoi volontari.

Grande attesa per Marco Travaglio, che sabato alle 18 sarà ospite a Passepartout, anticipato da un titolo che lascia intravedere uno scorcio dei temi affrontati: "Siamo uomini o corazzieri? Giornali e politica". Alle 21 ancora un ospite di rilievo, il critico tv del Corriere della Sera Aldo Grasso. L'interrogativo che porrà al pubblico astigiano è "Il potere della tv resiste alla rete?". Su questo tema la redazione della Nuova Provincia si confronterà nel corso del forum previsto per domenica alle 16.30 nel ridotto del Teatro Alfieri (guarda l'evento facebook). Insieme a Ilaria Mura di Quarto Grado (Rete4) e Lucia Pignari (Grp), i redattori del nostro giornale Riccardo Santagati ed Enrico Panirossi daranno vita a un confronto sull'evoluzione del mezzo televisivo nell'epoca di internet, tra programmi on demand e l'affiancamento di Twitter alla visione delle trasmissioni.

Domenica l'ultimo giorno di festival sarà aperto da Sergio Romano, che alle 11 racconterà le proprie esperienze di ambasciatore Nato e commentatore per La Stampa e Corriere in una lectio dal titolo "Guerre, inganni e menzogne: un secolo di bugie". Il festival si sposterà poi al Teatro Alfieri, dove il tema "Vecchi poteri e nuovi media" sarà svolto da Francesca Paci (ore 18), corrispondente per La Stampa prima da Gerusalemme e poi da Londra. A seguire l'intervento conclusivo di Mario Calabresi, direttore del quotidiano torinese. Alle 21 il concerto finale "Cari amici vicini e lontani", nel quale il Quartetto Ritmo proporrà 90 anni di canzoni tra radio e tv. Sul palcoscenico Cristiana Cordero (soprano), Daniela Valdenassi (mezzosoprano), Giancarlo Fabbri (tenore), Davide Motta Frè (basso) e Giulio Laguzzi (pianoforte). Tutti gli appuntamenti sono a ingresso libero e il pubblico potrà accedere a internet grazie al wi?fi messo a disposizione da Bbbell.

e.in.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo