Premio Asti d’appello,i “magnifici nove” in finale
Cultura e Spettacoli

Premio Asti d’appello,
i “magnifici nove” in finale

Sono stati selezionati i nove autori in lizza per il Premio Asti d'Appello, la cui cerimonia finale si terrà il 29 novembre a Teatro Alfieri. I "Magnifici Nove" in gara sono Nicola

Sono stati selezionati i nove autori in lizza per il Premio Asti d'Appello, la cui cerimonia finale si terrà il 29 novembre a Teatro Alfieri. I "Magnifici Nove" in gara sono Nicola Lagioia con "La ferocia" (Einaudi), dal Premio Bagutta; poi dal Premio Bergamo Giorgio Falco con "La gemella H" (Einaudi), dal Premio Strega Mauro Covacich con "La sposa" (Bompiani), dal Premio Bancarella Simona Spàraco con "Se chiudo gli occhi" (Giunti), dal Premio Cortina Giuseppe Festa con "L'Ombra del Gattopardo" (Salani), dal Premio Viareggio Paola Capriolo con "Mi ricordo" (Giunti) e Maurizio Torchio con "Cattivi" (Einaudi, secondo anche al Premio Cortina), dal Premio Campiello Carmen Pellegrino con "Cade la terra" (Giunti), dal Premio Scerbanenco Roberto Costantini con "Il male non dimentica" (Marsilio).

Le opere saranno giudicate come sempre da una doppia giuria. Quella popolare, composta dai soci dell'Associazione del Premio Asti d'Appello, si esprimerà domenica 22 novembre. Ai loro voti si sommano le valutazioni espresse dagli studenti della giuria giovane, e da un gruppo di detenuti della casa circondariale di Quarto d'Asti. La domenica successiva, al Teatro Alfieri avrà luogo la cerimonia finale, condotta dal giornalista e assessore alla Cultura Massimo Cotto. Nel corso dell'evento, gli autori terranno un'arringa davanti al pubblico e alla giuria togata, composta da magistrati e avvocati: dalla somma dei voti delle due giurie emergerà il vincitore, al quale andranno 10mila euro. Presidente ad honorem dell'Associazione Premio Asti d'Appello è il cantautore Paolo Conte. L'iniziativa vede la collaborazione del Presidente dell'Ordine dei Giornalisti del Piemonte, Alberto Sinigaglia, già direttore scientifico del festival della Biblioteca Astense Passepartout.

e.p.r.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo