“Paesaggi e oltre”, dieciappuntamenti tra le colline
Cultura e Spettacoli

“Paesaggi e oltre”, dieci
appuntamenti tra le colline

Dieci appuntamenti, dal 17 luglio al 6 settembre, in angoli suggestivi dei paesi di Costigliole, Coazzolo, Castagnole Lanze e Montegrosso. E’ il cartellone 2015 del festival “Paesaggi e oltre”,

Dieci appuntamenti, dal 17 luglio al 6 settembre, in angoli suggestivi dei paesi di Costigliole, Coazzolo, Castagnole Lanze e Montegrosso. E’ il cartellone 2015 del festival “Paesaggi e oltre”, giunto alla 14esima edizione e promosso dall’Unione collinare “Tra Langa e Monferrato” con la direzione artistica di Teatro degli Acerbi e Arte & Tecnica. «Un palco sulle nostre colline tra Langa e Monferrato, una porta aperta sul paesaggio vitivinicolo Patrimonio dell’Umanità. Proviamo a guardare oltre e attraverso tutto questo. Proviamo a vedere con occhi diversi. Vi invitiamo a percorrere quest’estate un nuovo viaggio alla scoperta di questo territorio: artistico, paesaggistico e storico. Un nuovo modo per trovare mete culturali e turistiche interessanti a due passi da casa, passeggiare al pomeriggio tra le colline e passare una serata diversa sotto le stelle respirando nei paesi uno spirito di curiosità e di meraviglia», commentano i sindaci dei quattro paesi e Massimo Barbero e Mario Nosengo per la direzione artistica.

«Un teatro fuori dai palchi tradizionali, per un pubblico eterogeneo e avido di novità. Nel cartellone, uno spettacolo in prima nazionale con grande musica d’autore, uno itinerante nel parco di un castello sui miti legati alla trilogia della rinascita (l’olivo, il vino, le pietre), uno di commedia dell’arte ed un varietà sulla “paesanità” e sui personaggi del mercato tra dialetto e i testi più alti della letteratura italiana per le serate principali». Tra le compagnie presenti al festival, Alberto Mandarini Quintet e la voce recitante di Patrizia Camatel nella prima nazionale “Canzoni tra le guerre” (17 luglio, Costigliole), un suggestivo spettacolo itinerante in castello con la compagnia romana al femminile O Thiasos TeatroNatura in “Tempeste: l’olivo, il vino, le pietre – trilogia della rinascita” (25 luglio, Coazzolo), la grande commedia dell’arte veneta di Stivalaccio Teatro nel “Don Chisciotte” (28 luglio, Castagnole Lanze), un ruspante varietà sulla “paesanità” con il Teatro degli Acerbi e il Faber Teater in “Paisan, ritratti di gente di collina” (12 agosto, Montegrosso).

«Completano il cartellone appuntamenti con attori e musicisti astigiani che offriranno inediti omaggi al territorio, tra musica, passeggiate tra il visibile e l’invisibile, il racconto dei profumi, dei frutti e dei suoni della terra, ma anche, ridendo e cantando, di parassiti ed insetti», segnalano gli organizzatori. Tra questi lo spettacolo itinerante nel paesaggio di Lorenza Zambon, un originale percorso shakespiriano tra i cortili, un concerto sotto le stelle dell’inedito duo di fisarmonicisti Walter Porro ed Eligio Gontier, un reading dell’Arcoscenico con racconti e canzoni legati alla nostra terra, uno spettacolo di racconti, favole e canzoni per bambini del Faber Teater. Tre di questi appuntamenti saranno realizzati in forma di passeggiata pomeridiana itinerante con interventi teatrali e possibilità di cena al termine del percorso (18 luglio a Coazzolo, 9 agosto a Castagnole Lanze e 23 agosto in frazione Annunziata di Costigliole).

Ingresso agli spettacoli a 8 euro, gratuito per gli appuntamenti dedicati al territorio. Info e prenotazioni, tel. 339/2532921; prevendita per le serate con ingresso a pagamento ad Asti presso Fumetti Store in Via Nino Costa, tel. 0141/1764490.

Marta Martiner Testa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo