La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Sul palco Fabrizio Rizzolo con “La domanda perfetta”
Cultura e spettacoli, Tempo libero Moncalvo e Nord -

Sul palco Fabrizio Rizzolo con “La domanda perfetta”

L'attore andrà in scena venerdì a Castelnuovo Don Bosco insieme a Marco Soria e Susi Amerio

Venerdì in scena “La domanda perfetta”

Ricco fine settimana per il festival teatrale “Basta che siate giovani perché io vi ami assai”, in programma fino al 5 settembre in diversi comuni tra il Nord e il Sud dell’Astigiano.
Promosso dal Comune di Castelnuovo Don Bosco, e organizzato dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro, è ispirato al “Santo dei giovani” e ha come comune denominatore degli eventi la gioia della rinascita dopo la battuta d’arresto causata dall’emergenza sanitaria.
Il primo appuntamento del weekend sarà domani (venerdì), alle 21 in piazza Don Bosco a Castelnuovo Don Bosco, quando si terrà lo spettacolo “La domanda perfetta”.
Fabrizio Rizzolo – attore, autore e cantante con esperienze sia teatrali che cinematografiche – entrerà in punta di piedi nel cuore di un intero universo spirituale, narrandone i racconti più belli accompagnato dal chitarrista Marco Soria. Momenti che colgono la vera natura delle religioni del mondo: unire e illuminare in un momento dove le riflessioni con l’Universo sono l’antidoto al dolore e al senso di impotenza versa la fragilità dell’Uomo.

Lo spettacolo

Protagonista è Italo, con il suo percorso per arrivare a scoprire la risposta perfetta, figlia della domanda perfetta. Dopo l’incontro con il vecchio Maulana all’età di soli 13 anni, Italo capisce che deve compiere un percorso che lo porterà a cambiare, dentro e fuori. Tra il fascino e le contraddizioni delle religioni del mondo, la vicenda di Italo si snoda nei più bei racconti delle tradizioni spirituali.
Sul palco anche l’attrice/cantante Susi Amerio. «Le religioni – commenta Rizzolo – rappresentano un campo complesso che divide. Ma possono unire grazie ai racconti che si traggono da esse, dato che, contenendo messaggi universali, non possono essere rifiutati da nessuno».
I posti sono limitati; l’ingresso è libero e gratuito. Per informazioni: 347/5969228.

Articolo precedente
Articolo precedente