La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Teatro amatoriale, al via la rassegna con la commedia dei Fuori di Quinta
Cultura e spettacoli, Tempo libero Asti -

Teatro amatoriale, al via la rassegna con la commedia dei Fuori di Quinta

Stasera all'Alfieri la compagnia astigiana proporrà lo spettacolo "Torno a vivere da me... (se mi riesce)"

La rassegna “Città di Asti”

Al via stasera (venerdì), al Teatro Alfieri, la nuova rassegna teatrale nazionale intitolata “Città di Asti”.
Parliamo del ciclo di spettacoli di teatro amatoriale di qualità, inserito tra gli eventi fuori abbonamento della Stagione dell’Alfieri, organizzato dal Comune di Asti e dall’associazione culturale Fuori di Quinta.
L’obiettivo è portare sul palcoscenico più rinomato della città attori non professionisti per far conoscere meglio al grande pubblico il teatro amatoriale, presentando spettacoli di compagnie provenienti da tutta Italia.

La commedia di stasera

Il primo spettacolo in calendario vedrà protagonista, stasera (venerdì) alle 21, la compagnia organizzatrice della rassegna. Gli astigiani Fuori di Quinta porteranno in scena “Torno a vivere da me… (se mi riesce)”, commedia brillante scritta dall’autrice e cabarettista torinese Desy Icardi.
«Sul palco – spiegano dalla compagnia – si alterneranno personaggi strambi, divertenti e spesso quasi scollegati dalla realtà che accompagneranno gli spettatori nel matrimonio più assurdo degli ultimi tempi».
Visto il buon andamento delle prevendite, in occasione di questo spettacolo il Teatro Alfieri sarà aperto anche a livello di palchi.

Gli altri appuntamenti

La rassegna proseguirà il 22 febbraio con la compagnia Bretelle Lasche di Belluno protagonista della tragicommedia “Ai ferri corti nel parco”; il 7 marzo con la compagnia La Creta di Corsico che proporrà la commedia brillante “Follia d’ufficio”; il 18 aprile con il Piccolo Teatro Città di Terracina che metterà in scena la commedia “Il nome”. La rassegna terminerà il 9 maggio con lo Stabile dei Nomadi che salirà sul palco con lo spettacolo “Il marito di mio figlio”.

Il bando nazionale e la selezione

«Per costruire questa rassegna – aveva spiegato Federica Bergamini, attrice dei Fuori di Quinta, in occasione della presentazione – abbiamo promosso un bando nazionale cui hanno partecipato 37 compagnie da tutta Italia. Ne abbiamo selezionate quattro sulla base di diversi parametri, dalla qualità dei testi alla recitazione. I nostri obiettivi sono due: portare in scena il teatro amatoriale di qualità e avvicinare a questa arte la generazione dei giovani sotto i 40 anni, per i quali abbiamo previsto biglietti ridotti. Sempre a questo scopo abbiamo deciso di optare per il genere della commedia».
La rassegna è stata realizzata con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Asti, il sostegno di numerosi sponsor e la collaborazione del Circolo Vertigo.

Biglietti

I biglietti sono acquistabili presso la biglietteria del Teatro Alfieri.
Prezzi (per tutti gli spettacoli in rassegna): 12 euro intero, 9 euro ridotto (giovani sotto i 40 anni, ultra65enni, soci Utea, dipendenti della Banca di Asti, abbonati alla stagione del Teatro Alfieri).
Abbonamenti: 50 euro intero, 40 euro ridotto (giovani sotto i 40 anni, ultra65enni, soci Utea, dipendenti della Banca di Asti, abbonati alla stagione del Teatro Alfieri).
Per informazioni rivolgersi alla biglietteria del Teatro Alfieri (0141/399057) o scrivere a p.garbin@comune.asti.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente