La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Teatro, dalla sicurezza sul lavoro al recital su Johnny Cash e Amy Winehouse
Cultura e spettacoli Asti -

Teatro, dalla sicurezza sul lavoro al recital su Johnny Cash e Amy Winehouse

Proseguono gli spettacoli nell'ambito della rassegna "Estiamo insieme". Venerdì sul palco Paolo Sassanelli grazie all'anteprima di Asti Film Festival

Estiamo insieme, spazio al teatro

Teatro protagonista con le consuete due serate settimanali nell’ambito della rassegna “Estiamo insieme”, cominciata lo scorso 5 luglio e in programma fino al 26 agosto nel cortile del Palazzo del Michelerio, in corso Alfieri 381. In totale 53 appuntamenti serali consecutivi organizzati dall’Amministrazione comunale in collaborazione con il Circolo Vertigo tra cinema, musica e teatro.
Stasera (martedì), alle 21.30, la compagnia “Traattori” presenta “Non è un corso di sicurezza”, improvvisazione teatrale comica sul tema della sicurezza sul lavoro (unico spettacolo a ingresso gratuito).
Domani (mercoledì) alle 21.30 spazio a “Too black: la leggenda di Icaro – Johnny Cash ed Amy Winehouse”, scritto, interpretato e diretto da Daniela Placci, prodotto dalla Fondazione Gabriele Accomazzo per il Teatro.
Sul palco Daniela Placci (voce), Paolo Penna (chitarra) ed Enrico Messina (tastiera).
E’ un recital sulla vita, le passioni, i tormenti del cantautore Johnny Cash, il celebre Man in black, e della cantante Amy Winehouse, la controversa autrice di “Back to black”. In sostanza, un excursus teatral/musicale che unisce i due artisti tormentati, e solo apparentemente lontani, interpretato dall’attrice/cantante Daniela Placci. Cash (1932 – 2003), ricordato come un’icona della musica country, spaziava attraverso generi quali rock and roll, rockabilly, blues, folk e gospel. Una carriera costellata di successi e di grandi cadute, indotti dalla droga.
Ed è proprio nell’anno della morte di Johnny Cash, nel 2003, che, in Inghilterra, Amy Winehouse ha esordito nel mondo della musica. Una volta decollata la carriera, anche questa artista ha fatto spesso parlare di sé per gravi problemi legati a droga e alcol, fino alla morte nel 2011.
Daniela Placci accompagnerà il pubblico in un viaggio che ha come filo conduttore la vita del grande artista, ma esprime concetti universali quali la forza della solidarietà, la gioia della musica, l’ascesa e la caduta dell’essere umano. «Quelli di Cash e Winehouse – commenta Daniela Placci – rappresentano destini simili alla leggenda di Icaro: epiloghi differenti, sì, ma indissolubilmente collegati».

Il cinema e l’anteprima di Asti Film Festival

Dal giovedì al lunedì, invece, la rassegna prevede di lasciare spazio al cinema. In calendario nei prossimi giorni, con inizio alle 21.45 (tranne venerdì 31 luglio), i film “Il castello di vetro (giovedì 30 luglio); “Nevermind” (venerdì 31); “Il giorno più bello del mondo (sabato 1° agosto); “L’immortale” (domenica 2 agosto); “Il complicato mondo di Natalie” (lunedì 3 agosto). Infatti venerdì il film in programma sarà anticipato alle 21.30 da “La luna aggira lu mondo e voi dormite”, performance con lettura e musica dal vivo che vedrà protagonista Paolo Sassanelli (attore nel film che seguirà lo spettacolo), grazie all’anteprima di Asti Film Festival. Verranno letti brani della biografia di Matteo Salvatore (1925 – 2005), primo esponente della musica folk pugliese, e si suoneranno le sue canzoni.

Biglietti

Biglietti per il cinema: 6.50 euro (ridotto a 5 euro per soci Vertigo e C.G.S). Biglietti per il teatro: 10 euro. I biglietti si possono acquistare in prevendita al Teatro Alfieri: per il teatro martedì e mercoledì dalle 17 alle 19, giovedì e venerdì dalle 10 alle 13; per il cinema dal giovedì al lunedì dalle 17 alle 19. Oppure, in entrambi i casi, il giorno dello spettacolo al Michelerio dalle 20.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente