Ti ricordi di me? Ambra stasera a teatro
Cultura e Spettacoli

Ti ricordi di me? Ambra stasera a teatro

Innamorarsi nella sala d'aspetto della psicologa? Succede a Beatrice e Roberto, nessuno dei due davvero normale. Ma in fondo il senso della commedia che andrà in scena alle 21 al Sociale di Nizza Monferrato è proprio questo: da vicino, nessuno è normale

Beatrice è una donna bella ma piena di psicosi. Tra i suoi problemi, oltre agli attacchi di sonno improvvisi, ci sono i vuoti di memoria. Roberto, il suo compagno, ci è abituato; e dopotutto qualche “vizietto”, vedi alla voce cleptomania, non manca neppure a lui. Ma è abbastanza paziente da accettare di ricordarle ogni volta chi è, cosa fa, dove si trovano. Il loro incontro, di per sé, ha qualcosa di stravagante: li unisce la psicologa presso cui entrambi sono in cura. Scopriranno di condividere molto di più, in una storia d’amore tra “disagiati” che, in fondo, sono normali come tutti noi.

O meglio, come recitava lo slogan della brillante commedia “Si può fare” uscita in sala pochi anni fa, con il “nostro” Andrea Bosca tra gli interpreti principali: da vicino, nessuno è normale. Questa in poche righe la trama di “Ti ricordi di me”, spettacolo teatrale che questa sera alle 21 approda a Nizza al Sociale nel pieno di un tour che sta toccando grandi città e piccoli teatri. Beatrice, sul palcoscenico, è l’affascinante Ambra Angiolini, oggi consacrata come una delle migliori interpreti del cinema tricolore.

Dopo “Viva l’Italia”, di Massimiliano Bruno – che è anche l’autore del copione di “Ti ricordi di me?”, per la regia di Sergio Zecca – è sul grande schermo con “Mai stati uniti” e la rivedremo verso fine anno a fianco di Enrico Brignano. Ama però anche il teatro: per questo spettacolo è in duo con Edoardo Leo, a sua volta attore e regista cinematografico (“18 anni dopo”), in una alchimia che, assicura lei, funziona a livello umano e perciò riesce a far ridere, coinvolgere, emozionare. Al momento in cui scriviamo i posti sono quasi esauriti: consigliamo l’acquisto in prevendita all’agenzia Dante Viaggi o alla cassa del Teatro Sociale, aperta dalle 19. Ingresso a 16 euro, ridotti a 12 e 10.

f.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale