Torna a Calliano “Tra piazze e cortili”, con spettacoli e buona tavola
Cultura e Spettacoli

Torna a Calliano “Tra piazze e cortili”, con spettacoli e buona tavola

Venerdì e sabato, sempre a partire dalle 19, il centro storico si vestirà a festa grazie a “Tra piazze e cortili”

Dopo la prima uscita ad Alessandria la Pro loco di Calliano si appresta a vivere l’evento inaugurale della nuova annata tra gli angoli del proprio paese.

Venerdì e sabato, sempre a partire dalle 19, il centro storico si vestirà a festa grazie a “Tra piazze e cortili”. Una manifestazione che, nata sette anni fa, è cresciuta nei numeri ed interesse in maniera esponenziale. In cabina di regia non solo la locale Pro loco ma anche il Comune e le varie associazioni callianesi tutte coinvolte nell’offerta enogastronomica e nell’animazione.

L’occasione per scoprire vie e cortili del paese seguendo un percorso che coinvolgerà anche i sensi grazie alle degustazioni, a cominciare dagli immancabili agnolotti d’asino, piatto vanto della cucina della Pro loco di Calliano, e anche altri piatti. Il tutto abbinato alla musica, di diversi generi con una scaletta composta da sei differenti band distribuite su altrettanti palchi: sulla centrale piazza Marconi o sulla panoramica terrazza Della Sala Spada.

Il menu itinerante toccherà gli scorci più caratteristici e panoramici e si potranno scegliere tra le varie tappe le bruschette (Calliano Calcio), bunet e mousse allo zabaglione (Pro loco di Penango), farinata (Da Mich), antica insalata del contadino (Ciabot del Grignolin), salumi misti (salumeria Cossetta), friciule dell’asilo con pancetta (scuola dell’infanzia Le Coccinelle), torta di mele e frittelle di mele (Pro loco Odalengo Piccolo), arrosticini con patate fritte (Comitato Palio Moncalvo), carne cruda di fassone (Pro loco Alfiano Natta).

Poi ancora degustazioni di formaggi tipici (Poderi Girola), salsiccia al Barbera (Rione Santa Caterina) ma anche mojito e gin tonic (Aleramica Spazio) e spazio anche ai vini con le etichette presentate dalle cantine Sulin di Grazzano Badoglio, Cavinato di Odalengo Piccolo, Cantina sociale Vinchio e Vaglio Serra, Cantina sociale di Govone, Poderi Girola di Calliano; La Vignazza e Cabiale di Alfiano Natta, Cantina sociale Sette Colli di Moncalvo e Fiorenzo Bianco di Costigliole.

Novità dell’edizione 2016 sarà il servizio di bus navetta gratuito che, dalle 18,30 alle 24, collegherà il centro del paese all’area di parcheggio presso il piazzale dello stabilimento Fassa Bortolo, lungo l’ex statale 457 Asti-Casale. E’ invece una consuetudine dell’evento l’allestimento di un’area camper nelle immediate vicinanze della manifestazione, con la possibilità di soggiornare liberamente potendo disporre di rifornimento acqua e scarico.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo