La Nuova Provincia > Cultura e spettacoli > Vittorio Sgarbi porta “Raffaello” al Teatro Alfieri di Asti
Cultura e spettacoli Asti -

Vittorio Sgarbi porta “Raffaello” al Teatro Alfieri di Asti

Riprogrammato con una doppia data lo spettacolo che non si è potuto svolgere la scorsa primavera a causa dell'emergenza sanitaria

Vittorio Sgarbi in scena all’Alfieri

Sono stati riprogrammati per l’autunno gli spettacoli della stagione del Teatro Alfieri di Asti, realizzata dal Comune di Asti in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo, che non hanno potuto aver luogo la scorsa primavera a causa dell’emergenza sanitaria. In ottemperanza alle normative vigenti, la capienza del Teatro Alfieri è limitata a 200 posti e, per garantire la sicurezza e la distanza tra gli spettatori, alcune date sono state raddoppiate in modo da soddisfare tutte le richieste di biglietti.
Per questo il richiestissimo appuntamento con lo spettacolo “Raffaello” di Vittorio Sgarbi, il primo tra quelli riprogrammati della stagione, si terrà mercoledì 7 e giovedì 8 ottobre alle 21.

Lo spettacolo

Lo spettacolo, di e con Vittorio Sgarbi, è impreziosito dalle musiche dal vivo di Valentino Corvino e dalle scenografie video di Elide Blind, Niccolò Faietti, Mikkel Garro Martinsen, Simone Tacconelli e Simone Vacca.
Con i precedenti spettacoli teatrali dedicati a “Caravaggio”, “Michelangelo” e “Leonardo”, Sgarbi ha mostrato come artisti antecedenti al nostro secolo abbiano fortemente inciso il modo di percepire il quotidiano in cui siamo immersi. Il quarto protagonista su cui vertono le nuove indagini del noto critico d’arte è Raffaello Sanzio (1483/1520), genio di cui quest’anno ricorrono le celebrazioni dal cinquecentenario della scomparsa. Raffaello è considerato uno dei più grandi artisti d’ogni tempo, la sua opera segnò un tracciato imprescindibile per tutti i pittori successivi, fu di vitale importanza per lo sviluppo del linguaggio artistico dei secoli a venire.

Biglietti e abbonamenti

I biglietti e gli abbonamenti già acquistati vanno conservati e restano validi per queste nuove date. Essendo in programma due serate, gli spettatori sono invitati a contattare la biglietteria per stabilire la data preferita. Chi non avesse già acquistato o prenotato è invitato a contattare la biglietteria del Teatro Alfieri per verificare l’eventuale disponibilità di posti.
Per informazioni: 0141/399057-399040, www.teatroalfieriasti.it.

Elisa Ferrando

Articolo precedente
Articolo precedente