ViviVerde, torna la festa dedicata alla campagna
Cultura e Spettacoli

ViviVerde, torna la festa dedicata alla campagna

A Castell'Alfero edizione numero tredici per la rassegna, ricca di appuntamenti. Giovedì, per tutto il giorno, grande mercato all’aperto nelle vie del centro, dimostrazione di antichi mestieri e spazio all’arte nei giardini sud del castello, con quadri e sculture

Compie quattordici anni "ViviVerde" e torna nell’abituale data del 25 aprile rinnovando un evento dedicato alla campagna ed all’artigianato. Festa che animerà la panoramica piazza Castello e le vie del centro storico come le sale del maniero. Rassegna organizzata dal Comune con la Pro loco di Castell’Alfero e le associazione C’era una volta e Valleversa Plus e le altre realtà locali, col contributo della Camera di Commercio e Confartigianato Asti. Dal mattino sino al tramonto si potrà curiosare tra le bancarelle sistemate sulle principali piazze dedicate ai generi agricoli (fiori, piantine da orto e da frutta, ferramenta ed attrezzi), ma anche prodotti del territorio (vino, miele, salumi, formaggi), dell’artigianato. Allo stesso modo per l’intera giornata si terrà sullo sferisterio il raduno ed esibizione di trattori, auto e moto d’epoca.

Sulla scenografica scalinata Nazario Sauro dimostrazione di antichi mestieri con decine di artigiani al lavoro grazie alla Banda del Crutin di Callianetto ed all’associazione C’era una volta. Nel cortile del castello "Arte in cascina" con le realizzazioni in vimini di Pinin Morra e spazio all’arte nei giardini sud del castello, con quadri e sculture. Nelle splendide sale del Settecentesco maniero, liberamente visitabili, si potranno ammirare varie iniziative culturali e storiche. Al piano nobile troveranno spazio la mostra "L’emigrazione piemontese nel mondo" di Giancarlo Libert che descrive con vari pannelli sul fenomeno migratorio che a cavallo del ‘900  vide milioni di piemontesi lasciare l’Italia. Visitabile anche "Alan Silvestri un piemontese a Hollywood", esposizione antologica dedicata al musicista americano cittadino onorario di Castell’Alfero, autore di moltissime colonne sonore.

Nella chiesa dei Battuti mostra "Camillo Benso di Cavour e il suo tempo" che illustra gli ambienti e i contesti in cui si formò e agì lo statista, evidenziandone lo spirito, il metodo e l’originalità della sua politica. Tra gli appuntamenti, alle 15,30 quello nel Salone Verde del castello per la presentazione del libro "Astigiani nella Pampa" di Giancarlo Libert, volume che descrive l’emigrazione verso l’Argentina ed i personaggi che hanno dato al lustro al Piemonte. Fra questi Papa Francesco originario di Portacomaro Stazione a cui il libro dedica nuovi contenuti. Varie attrazioni per i bambini a cura della Pro loco con gonfiabili nei giardini del castello, e l’artista di strada Natascia Pellegrino. Durante la giornata si potrà avvicinarsi all’asino con giochi e tour su via Vittorio Veneto grazie all’associazione AsinTrekking. Alle 14 ritrovo per l’escursione in mountain bike (25-30 km) con Bursts Bike e merenda finale. Infine "ViviVerde" sarà allietata dalla "Chiovarelli Street Band".

Maurizio Sala

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale