Weissenborn e surf metropolitanonell’universo colorato di Matteo Toni
Cultura e Spettacoli

Weissenborn e surf metropolitano
nell’universo colorato di Matteo Toni

Per la serie di appuntamenti con la musica dal vivo firmati “Indi(e)avolato Acoustic” torna ad animarsi di suoni lo spazio “Green Zone” a Palazzo Civico (via Al Teatro Alfieri 5, Asti).

Per la serie di appuntamenti con la musica dal vivo firmati “Indi(e)avolato Acoustic” torna ad animarsi di suoni lo spazio “Green Zone” a Palazzo Civico (via Al Teatro Alfieri 5, Asti). L’evento del weekend è per domani, sabato (ore 21), quando a salire sul palco sarà Matteo Toni (foto). Chitarrista e cantautore eclettico e di talento, Toni presenta il suo ultimo disco “Nilla! Villa!” (Woodworn/La Fabbrica), una raccolta di dieci brani inediti dal sapore cinematografico uscita lo scorso novembre. Certa critica l’ha definito surf metropolitano, quel che è certo è che Toni, insieme alla sua inseparabile weissenborn, porta in dote un sound ricco e peculiare come pochi altri in circolazione. Il disco è stato registrato e prodotto da Franco Fucili in un teatrino all’italiana sperduto sulle colline romagnole e poi mixato da Antonio “Cooper” Cupertino, già produttore del precedente “Santa Pace”.

l.g.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo