La Nuova Provincia > Economia e scuola > Canelli, nuovo corso serale per ottenere il diploma di perito
Economia e scuola Canelli e sud -

Canelli, nuovo corso serale per ottenere il diploma di perito

Da settembre nella sede del Centro provinciale istruzione adulti, grazie alla collaborazione con l'istituto tecnico Artom

Nuovo corso serale per ottenere il diploma di perito

Nuova opportunità di istruzione per adulti e studenti lavoratori che abbiano compiuto 16 anni. Dal prossimo settembre partirà, presso la sede di Canelli del Cpia (Centro provinciale di istruzione adulti), un nuovo corso statale serale per ottenere il diploma di perito meccanico o informatico.
A presentare il percorso di studi, nei giorni scorsi in occasione di una conferenza stampa a distanza, il dirigente scolastico dell’istituto tecnico industriale Artom, Franco Calcagno, e il dirigente del Cpia, Davide Bosso, cui si sono affiancati la dirigente dell’Ufficio scolastico territoriale Pierangela Dagna, l’assessore del Comune di Canelli Raffaella Basso e Paolo Marmo in rappresentanza dell’azienda canellese Marmoinox. L’attivazione del nuovo percorso di studi, infatti, è resa possibile dalla collaborazione tra il Cpia e l’istituto Artom di Asti, entrambi con succursali a Canelli.

Gli obiettivi

«Le aziende del Sud Astigiano – ha affermato Calcagno – richiedono personale il più possibile qualificato. Per questo l’opportunità che proponiamo oggi va nella direzione di consentire a cittadini che vogliono crescere a livello lavorativo di migliorare la propria preparazione».
«L’offerta astigiana a livello di indirizzi per le scuole superiori – ha aggiunto Pierangela Dagna – è già molto buona. Con questo ulteriore tassello cerchiamo di estendere ancora una volta la formazione gratuita, aumentando il numero di coloro che entrano nel circuito formale dell’istruzione».

Il percorso di studi

Il dirigente Bosso ha quindi spiegato come sarà organizzato il corso. Le lezioni si terranno in orario serale presso i locali del Cpia, in piazza della Repubblica, e per le materie laboratoriali presso la sede canellese dell’Artom. «Il percorso di studi permette di conseguire il diploma in soli tre anni, invece dei canonici cinque. Ovviamente non si concentrerà in tre annualità il programma tradizionale, ma verranno attuate scelte adatte alla tipologia dell’utenza».
Ovvero, il percorso di studi sarà caratterizzato da un’impostazione organizzativa, metodologica e didattica specificatamente rivolta agli studenti di età adulta, incentrata sull’apprendimento per competenze e altamente professionalizzante.
«Il progetto, infatti – ha specificato – nasce dall’esigenza di garantire un corso di studi a persone che hanno prematuramente interrotto gli studi e che desiderano completarli, che vogliono acquisire nuove competenze immediatamente spendibili nel mondo produttivo e che necessitano di una riqualificazione professionale per ricoprire nuovi ruoli in ambito lavorativo. Per questo abbiamo proposto due percorsi in linea con le esigenze occupazionali attuali: l’indirizzo meccanico, legato alla spiccata vocazione locale per l’enomeccanica e l’impiantistica (automazione), e l’indirizzo informatico, che forma figure professionali adatte a collocarsi in innumerevoli settori, in particolare nell’industria 4.0».
Al termine del percorso lo studente acquisisce il diploma di perito.
Un plauso all’iniziativa è stato espresso da Paolo Marmo e dall’assessore Basso, che ha ringraziato Artom e Cpia a nome dell’Amministrazione comunale.
Le iscrizioni all’anno scolastico 2020/21 sono aperte e vanno inviate all’indirizzo cpia1asti.edu.it.
Info: 0141/095803.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente