La Nuova Provincia > Economia e scuola > Longo: “Ecco come saranno valutati gli studenti di terza media”
Economia e scuola Asti -

Longo: “Ecco come saranno valutati gli studenti di terza media”

La dirigente della scuola Jona spiega come avverrà la presentazione on line dell'elaborato da parte degli alunni in sostituzione dell'esame

Cancellato l’esame di terza media

Niente esame finale, quest’anno, per gli studenti di terza media.
Lo ha stabilito l’ordinanza del Ministero dell’Istruzione datata 16 maggio, in base a cui, a causa dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, l’esame – che comprende tre prove scritte e un colloquio orale – sarà sostituito dalla presentazione on line di un elaborato.
A spiegare nel dettaglio cosa aspetta gli studenti Alessandra Longo, dirigente dell’Istituto comprensivo 1 di cui fa parte la scuola media Jona, che conta 560 alunni, di cui 180 frequentanti le classi terze.
Dirigente, cosa aspetta gli studenti di terza media?
«I ragazzi dovranno presentare on line un elaborato, in base ad un calendario che definiremo a partire da giovedì 11 giugno (il giorno dopo il termine dell’anno scolastico). E’ infatti prevista l’esposizione orale di un lavoro che potrà anche essere multimediale, inerente un argomento assegnato dal consiglio di classe sulla base delle caratteristiche del ragazzo, cioè pensato per poterlo valorizzare. Dovrà essere un tema approfondito in maniera trasversale tra le varie discipline. Ad esempio, un interesse sviluppato dall’alunno e trattato in parte anche a scuola, in cui potranno emergere abilità e competenze maturate. L’accento, quindi, verrà posto non tanto sui contenuti ma sulle abilità acquisite. Un modello su cui ci sentiamo, come scuola, preparati».
Per quale motivo?
«Dall’anno scorso, nell’ambito dell’esame di terza media, abbiamo scelto questo modello di elaborato al posto della tradizionale tesina contenutistica, abituando i ragazzi a lavorare su competenze e compiti di realtà. Dando al contempo spazio a elaborati che sviluppano l’argomento in modi diversi – dal testo scritto all’inserimento di grafici o brani musicali – in grado di mostrare la capacità dell’alunno di analizzare linguaggi diversi».

La valutazione degli alunni

Come avverrà la valutazione?
«Avverrà con scrutinio finale che terrà conto del voto della presentazione dell’elaborato e delle votazioni dell’ultimo anno e dell’intero triennio».
Cosa succederà se l’alunno, in caso di problemi di connessione o altri inconvenienti tecnici, non potrà presentare l’elaborato?
«Il voto riguarderà solo il lavoro realizzato e non la sua presentazione. In nessun caso, infatti, è prevista la presentazione a scuola».
In ogni caso gli alunni di terza arriveranno alla Maturità senza mai aver sostenuto un esame…
«Sì, è vero, ma ritengo che la presentazione di questo elaborato li metta, almeno in parte, alla prova. Mi dispiace maggiormente il fatto che, come tutti gli studenti dell’ultimo anno di un ciclo di scuola, abbiano dovuto saltare i mesi più belli e significativi, che danno il senso di un percorso compiuto».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente