La Nuova Provincia > Economia e scuola > Piccoli artisti all’opera nelle scuole dell’Istituto comprensivo 3
Economia e scuolaAsti -

Piccoli artisti all’opera nelle scuole dell’Istituto comprensivo 3

Mostre, concerti e spettacoli hanno animato la "Settimana dell'arte"

Settimana dell’arte

Si chiama “Settimana dell’arte” il progetto che, dal 18 al 22 marzo, ha interessato tutte le scuole che fanno parte dell’Istituto comprensivo 3 “A. Chiappino”. Ovvero le materne Castiglione, Collodi, De Benedetti, Pascoli; le elementari Bottego, Gramsci, Anna Frank e Pascoli; la media Parini.
In ogni sede si sono svolti concerti, spettacoli, laboratori, mostre per consentire agli alunni di sperimentare l’arte nelle sue diverse manifestazioni e declinazioni. L’obiettivo era infatti promuovere negli studenti di tutte le scuole, dalle materne alla media, una maggiore conoscenza e consapevolezza dei diversi strumenti e mezzi comunicativi dell’arte.

Scuole dell’infanzia

Ad esempio, le insegnanti delle scuole dell’infanzia hanno allestito una mostra nell’atrio del Municipio con rappresentazioni creative e grafico-pittoriche inerenti la programmazione dell’anno scolastico in corso. Inoltre, nella mattinata del 19 marzo, i bambini hanno realizzato un mandala disponendo tanti cuori in piazza San Secondo, per poi cantare alcune canzoni e dedicare una “sorpresa musicale” a tutti i papà, dato che era il giorno della loro festa.
Da sottolineare che, in un’ottica inclusiva, i titoli delle canzoni erano visibili anche attraverso cartelloni in Comunicazione Aumentativa Alternativa.

Primaria Pascoli

Alla scuola primaria Pascoli, invece, venerdì scorso, per tutto il giorno, si è tenuta un’esposizione di disegni e lavori eseguiti dagli alunni, che sono stati appesi alla lunga cancellata dell’edificio, caratterizzato per un giorno da un aspetto molto colorato e allegro. Inoltre, nel primo pomeriggio, i bambini delle classi prime e seconde si sono esibiti in uno spettacolo di canti e balli di fronte ai genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente