La Nuova Provincia > Economia e scuola > Unione industriale, Amalberto confermato presidente
Economia e scuola Asti -

Unione industriale, Amalberto confermato presidente

Eletto all'unanimità in occasione dell'assemblea di oggi pomeriggio, svoltasi on line, insieme ai cinque vice che lo affiancheranno nei prossimi due anni

Amalberto confermato presidente degli Industriali

L’imprenditore Andrea Amalberto (titolare di Ecologia Lavoro Ambiente Srl e Fratelli Amalberto Snc) è stato confermato presidente dell’Unione industriale per i prossimi due anni.
Eletto per la prima volta nel 2018, ha ottenuto il secondo mandato (possibilità prevista dallo statuto) in occasione dell’assemblea dell’associazione – che conta circa 200 soci – svoltasi oggi pomeriggio in forma solo privata e “a distanza”, a causa dell’emergenza sanitaria in corso. L’elezione è avvenuta tramite la votazione on line effettuata grazie al sistema certificato di Confindustria.
Amalberto è stato eletto all’unanimità, così come i cinque vice presidenti che lo affiancheranno: Pia Bosca, Luigi Costa, Massimo Noviello, Mauro Salute ed Erminio Renato Goria. I primi quattro hanno già svolto l’incarico in occasione del primo mandato di Amalberto, mentre Goria è stato eletto in virtù della modifica dello statuto, approvata oggi, che ha stabilito il passaggio da 4 a 5 vice presidenti.

Il commento “a caldo”

«Sono molto contento – ha commentato “a caldo” Amalberto – perché la mia conferma alla guida dell’associazione significa che qualcosa in questi due anni è stato fatto e che l’associazione è stata in grado di essere vicina ai soci in questo momento di grande difficoltà. L’emergenza sanitaria, infatti, è una guerra. Ma dopo ogni guerra segue una rinascita. Ecco, io spero di traghettare il mondo produttivo fuori dalla guerra e di indirizzarlo verso una grande rinascita».

Elisa Ferrando

Articolo precedente
Articolo precedente