Consiglio generale Cisl: un fiscopiù equo e riorganizzazione interna
Economia

Consiglio generale Cisl: un fisco
più equo e riorganizzazione interna

Si è parlato del futuro della Cisl, dagli obiettivi di respiro nazionale alla nuova organizzazione in “zone” che sarà sperimentata sul territorio, al Consiglio generale della Cisl Alessandria –

Si è parlato del futuro della Cisl, dagli obiettivi di respiro nazionale alla nuova organizzazione in “zone” che sarà sperimentata sul territorio, al Consiglio generale della Cisl Alessandria – Asti che si è riunito mercoledì mattina all’hotel “Salera”. Evento cui ha partecipato, tra gli altri, Anna Maria Furlan, segretario generale del sindacato, affiancata da Alessio Ferraris, segretario generale regionale, e Sergio Didier, segretario generale del sindacato per le province di Alessandria e Asti.
I circa 80 componenti del Consiglio hanno discusso dei principali temi di attualità politico – sindacale, della campagna “#firmalacrescita”, che vede impegnato il sindacato nella richiesta di un fisco più equo, oltre che della riorganizzazione interna, in “zone” appunto, volta a rendere la Cisl più vicina ai cittadini. «Il nostro obiettivo – ha spiegato Anna Maria Furlan ai cronisti – è ammodernare il sindacato, potenziarlo sul territorio e nei luoghi di lavoro e portare avanti la contrattazione territoriale, che è il cuore del sindacato, con attenzione particolare ai giovani e ai precari».
Ampio servizio sull'edizione de "La Nuova Provincia" in edicola venerdì.

e.f.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo