AstiTurismo: avviati i tirocini formativi
Economia

AstiTurismo: avviati i tirocini formativi

E' stata effettuata nei giorni scorsi la selezione per l'avvio di tirocini di formazione presso gli uffici di informazioni turistiche del territorio. Con una lezione sull'utilizzo dei

E' stata effettuata nei giorni scorsi la selezione per l'avvio di tirocini di formazione presso gli uffici di informazioni turistiche del territorio. Con una lezione sull'utilizzo dei social media nel settore turistico, a cura della torinese Sara Fiorentino, esperta in marketing sul web, si sono infatti concluse le giornate formative presso gli uffici dell'ATL curate dal personale di AstiTurismo. In particolare Luciana Gino ha illustrato il sistema ricettivo addentrandosi in norme e adempimenti per ogni tipologia di struttura; Ornella Nano e Antonella Borio, forti della loro esperienza di guide turistiche, hanno presentato le risorse culturali ed enogastronomiche dell'Astigiano, mentre Elisabetta Bussolino ha illustrato la comunicazione web del sistema turistico regionale.

Il progetto, avviato lo scorso mese di maggio, è stato realizzato in collaborazione con Astesana, il Consorzio Tutela vini, i Comuni di Nizza Monferrato, Canelli e Castell'Alfero, la Fondazione Palazzo Mazzetti (dove i ragazzi sono impegnati in attività di informazione e accoglienza), con il supporto della Cassa di Risparmio di Asti, l'Università degli Studi di Torino e le competenze della cooperativa Orso. Agli incontri ha partecipato anche il personale degli uffici di Castelnuovo don Bosco e di Cocconato. Altri giovani che hanno partecipato alla selezione, grazie alla cooperativa Orso, hanno trovato collocazione presso strutture alberghiere e realtà che operano in vari settori dell'offerta turistica e culturale. Nello specifico, due ragazze sono impegnate all'Atl e, oltre a svolgere attività al front office, curano le attività promozionali organizzate presso l'Expo di Milano.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo