"Come ho fatto a fare una startup?"Venerdì storie di giovani imprenditori
Economia

"Come ho fatto a fare una startup?"
Venerdì storie di giovani imprenditori

Per iniziativa di Astinnova, gruppo aperto di astigiani che si propone di promuovere la cultura digitale e dell’innovazione a livello locale, all'università davanti a due classi degli ultimi anni dell’istituto superiore “Castigliano “ accompagnate dal professor Francesco Contalbi. L’idea è trasmettere non tanto competenze, ma entusiasmo e voglia di fare a ragazzi…"

Cosa fa la tua startup? Dove hai trovato i fondi? Come hai organizzato il tuo lavoro e quello dei collaboratori? A queste e altre domande risponderanno alcuni giovani imprenditori oggi (venerdì) dalle 10 alle 13 all’Università di Asti (piazzale de André, presso l’ex caserma “Colli di Felizzano”) per iniziativa di Astinnova, gruppo aperto di astigiani che si propone di promuovere la cultura digitale e dell’innovazione a livello locale. Invitate due classi degli ultimi anni dell’istituto superiore “Castigliano “ accompagnate dal professor Francesco Contalbi.

Intervengono, tra gli altri, Francesco Medda (founder and CEO Scloby), Matteo Lana (CEO & founder Tiny Bull Studios), Marco Bestonzo (CEO&founder – INTOINO) ed Elisa Simonelli (Project coordinatore 2i3T, incubatore dell’università di Torino). A moderare e portare la testimonianza di Astinnova saranno Silvio Porcellana (founder and CEO Mob.is.it) e Riccardo Peratoner (Founder and CEO Coworktech).

«Oltre a capire cosa fanno quegli imprenditori – spiega Porcellana – vorremmo più che altro indagare come e perché hanno fatto quella scelta, quali sono i passi concreti che li hanno portati dove sono e che storia personale ci vogliono raccontare. L’idea è trasmettere non tanto competenze, ma entusiasmo e voglia di fare a ragazzi che sono in una fase cruciale del percorso formativo».  L’ingresso libero. Info: www.astinnova.it.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale