CrAsti, Pia: «Primi in Italiagrazie alla solidità»
Economia

CrAsti, Pia: «Primi in Italia
grazie alla solidità»

Se 108 assunzioni "di colpo" sono un fattore sicuramente distintivo, al giorno d'oggi, per una banca delle dimensioni del Gruppo CrAsti, lo è ancora di più

Se 108 assunzioni "di colpo" sono un fattore sicuramente distintivo, al giorno d'oggi, per una banca delle dimensioni del Gruppo CrAsti, lo è ancora di più "l'incoronamento" da parte di Prometeia. La nota società di analisi e di ricerca macroeconomica, operante dal 1974, ha infatti stilato la nuova edizione del Rapporto di analisi dei bilanci bancari. Il documento comprende anche l'analisi delle performance di 28 gruppi bancari nazionali a prevalente attività commerciale, prendendo in esame indicatori di redditività, efficienza e rischiosità. Ebbene, il gruppo CrAsti è risultato il primo, davanti a colossi come Intesa e Unicredit. «Già negli ultimi tre anni – commenta Aldo Pia, presidente del Gruppo CrAsti – ci eravamo distinti per essere nella parte alta della classifica. Ora, relativamente al 2013, abbiamo fatto un ulteriore balzo in avanti».

Certo, il balzo è stato agevolato dalla rivalutazione delle quote della Banca d'Italia, decisa dal Parlamento lo scorso gennaio, che ha avuto effetti positivi sul Gruppo (CrAsti ne detiene 2.800 quote e Biverbanca 6.300). Ma non solo. «Questo risultato – sottolinea Pia – è dovuto al fatto che i fondamentali del Gruppo sono tutti buoni. Mi riferisco a parametri quali solidità, redditività, liquidità, efficienza che ci consentono di essere una banca solida, capace di fare bene il proprio mestiere. E questo si traduce in due vantaggi molto importanti per la clientela. Primo, diamo ottime garanzie di solvibilità a chi ci affida con fiducia il proprio denaro. Secondo, possiamo offire alle imprese progetti e rapporti stabili a medio e lungo termine».

Elisa Ferrando

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo