Grande distribuzione: lavoratoriin sciopero per il rinnovo del contratto
Economia

Grande distribuzione: lavoratori
in sciopero per il rinnovo del contratto

Presidio di lavoratori della grande distribuzione, stamattina (sabato), nei pressi della rotonda di corso Casale all’ingresso del centro commerciale “Il Borgo”. L’occasione era la prima delle

Presidio di lavoratori della grande distribuzione, stamattina (sabato), nei pressi della rotonda di corso Casale all’ingresso del centro commerciale “Il Borgo”. L’occasione era la prima delle due giornate di sciopero (la seconda è in programma il 19 dicembre) calendarizzate dai sindacati Filcams Cgil, Fisacsat Cisl e Uiltucs Uil per chiedere il rinnovo del contratto di lavoro degli addetti delle aziende aderenti a Federdistribuzione, Confesercenti e del mondo cooperativo, ovvero tre quarti del comparto del commercio. «Siamo soddisfatti dell’andamento dello sciopero – ha commentato Francesco Di Martino, segretario provinciale Uiltucs – sia a livello locale sia a livello nazionale, viste le adesioni superiori alle aspettative».

I sindacalisti presenti al presidio hanno lamentato, insieme ai lavoratori, il fatto che da quasi due anni attendono il rinnovo del contratto di lavoro da parte di Federdistribuzione (che associa aziende come Esselunga e Unes) con cui si è rotta la trattativa lo scorso 1° ottobre. Infatti i sindacati sottolineano che «le aziende vorrebbero aumentare la produttività riducendo il costo del lavoro, ad esempio procrastinando nel tempo gli aumenti salariali; da parte sua Federdistribuzione  ricorda di “voler riconoscere aumenti contrattuali nel triennio 2016 – 2018, proponendo al contempo interventi di flessibilità e produttività».
Tutti i particolari nel servizio in edicola martedì.

e.f.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo