Partner a “stelle e strisce” per Gancia
Economia

Partner a “stelle e strisce” per Gancia

Roustam Tariko lo aveva annunciato durante la Cena dei Conferenti: Gancia ha un nuovo, prestigioso partner negli Stati Uniti. Notizia che aveva entusiasmato i 700 convenuti, che il magnate russo aveva

Roustam Tariko lo aveva annunciato durante la Cena dei Conferenti: Gancia ha un nuovo, prestigioso partner negli Stati Uniti. Notizia che aveva entusiasmato i 700 convenuti, che il magnate russo aveva blandito snocciolando le partnership in giro per il mondo. L’ufficialità arriva a ridosso delle ferie. «Il terzo gruppo di vini al mondo distribuirà negli Stati Uniti la marca che ha creato il primo spumante italiano – recita un comunicato stampa dell’azienda di corso Libertà -. Gancia e Wine Group LLC hanno stipulato un accordo che garantisce alla compagnia Usa l’esclusiva per la distribuzione e la commercializzazione del brand sul territorio statunitense».

Un ritorno oltreoceano che il patron di Casa Gancia, salito intanto all’86% nella maison spumantiera, aveva salutato con soddisfazione e ottimismo. «Faremo grandi cose su quel mercato, ne sono certo» aveva detto Tariko. Realtà che s’è subito concretizzata con un accordo in esclusiva che porterà sul mercato a stelle&strisce quattro varietà di spumanti della casa canellese: Prosecco, Moscato D’Asti, Asti e Moscato Rosé. «Questa alleanza unisce due culture straordinarie. Abbiamo una passione condivisa, incentrata sull’offerta di una marca dal valore impareggiabile e sull’innovazione continua, per superare costantemente le aspettative dei consumatori», è il commento che arriva da Fritz Lance, presidente della divisione internazionale Business e Alliances di The Wine Group.

Eventualità che il gruppo non s’è fatto sfuggire, considerato il blasone quale creatrice del primo spumante italiano che rappresenta un forte potenziale nel mercato degli spumanti premium in rapida crescita negli Stati Uniti. Alta qualità con un occhio al consumatore: sembra essere questa la politica adottata da Gancia e Wine Group LLC. Gli spumanti della casa italiana sono proposti «a un prezzo interessante», recitano i due partner, mirando ad un mercato «di consumatori più esperti, in cerca di qualcosa di speciale per celebrare tutte le occasioni, dalla più ordinaria alla più straordinaria».

Sulla sponda italiana la soddisfazione è palpabile, anche se di numeri e previsioni per il momento non se ne fanno. «Siamo lieti di collaborare con The Wine Group ed entusiasti di presentare la marca che ha inventato lo spumante italiano ai consumatori americani – commenta Roustam Tariko -. Gancia vanta un patrimonio ineguagliabile: più di 150 anni di storia e di tradizione nella vinificazione. Grazie a questi valori e alla solida posizione di The Wine Group, siamo certi di raggiungere il successo in un mercato strategicamente importante come quello statunitense».

Il marchio canellese si avvia a conquistare nuove posizioni all’estero grazie al traino della Russian Standard, una delle più grandi società produttrici di bevande alcoliche e spumanti: dopo la Russia si punta a Giappone, Corea, Germania ed ad una trentina di nuovi mercati in virtù dell’acquisto, pochi mesi fa, da parte di Tariko del secondo produttore mondiale di vodka.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo