Presentazione progetto Rotary all'Artom di Asti
Economia

Rotary, si arricchisce il percorso di educazione alla salute rivolto agli studenti

Dall’11 febbraio al 27 marzo sei incontri all’istituto Artom che vedranno intervenire 18 medici

Educazione alla salute con il Rotary

Torna, per il quinto anno consecutivo, il percorso di educazione alla salute promosso dal club di servizio Rotary e rivolto agli studenti del triennio delle scuole superiori.
L’edizione 2020 – intitolata “La scuola chiama e il Rotary risponde, con medicina amica e dintorni” – è stata presentata lunedì all’istituto Artom, nella cui aula magna si terranno gli appuntamenti dall’11 febbraio al 27 marzo.
A partecipare alla conferenza stampa, tra gli altri, il dirigente scolastico dell’istituto, Franco Calcagno, e il presidente provinciale Rotary Carlo Alberto Goria, affiancato da Luigi Gentile e Giorgio Gianuzzi.

L’iniziativa

«Tutto ciò che riguarda la formazione dei giovani – ha spiegato Goria – rientra nell’attività di servizio che siamo chiamati a svolgere. Quest’anno il percorso formativo sarà ancora più ricco di incontri (e di medici relatori) rispetto al passato, dato che pensiamo che queste tematiche siano molto utili».
Il percorso, aperto a tutte le scuole superiori (l’anno scorso ha visto la partecipazione di circa 500 persone, tra ragazzi e insegnanti, ai cinque incontri in calendario), sarà articolato in sei tappe.
«I relatori saranno 18, rappresentativi di tutte le discipline mediche – ha aggiunto Luigi Gentile – tanto che gli argomenti proposti saranno molto vari, dalla vita di coppia alla scoliosi. Tematiche nate dal confronto che ha seguito l’ultima edizione per valutare i risultati di gradimento da parte degli studenti e degli insegnanti».
L’iniziativa, ideata dal club astigiano, si inserisce nell’attività generale del Rotary e, visto l’apprezzamento di cui gode, è stata patrocinata dalla Commissione salute del distretto 2032 del club.

Il calendario degli incontri

Ecco, quindi, il calendario degli incontri: “L’uomo e la donna di fronte alla vita di coppia” con relatori Maggiorino Barbero, Nicoletta Biglia, Gino Montalcini e Paolo Stobbione (11 febbraio); “Apri la bocca e… comincia il tuo percorso di salute” con Ferruccio Balistreri, Gianluca Ferrari, Renzo Gai, Alessandra Verrua (18 febbraio); “Tutto quello che avresti voluto sapere su nuove dipendenze e prevenzione delle patologie otorinolaringoiatriche e oculistiche” con Marco Cuffaro Russo, Claudio Nuti, Paolo Pisani (2 marzo); “Diamo ‘cuore’ alla vita, promuovendo uno stile di vita sano” con Antonino Buscemi, Luigi Gentile, Marco Scaglione (4 marzo); “RED.S, Relative Energy Deficiency in sport: la triade delle atlete e non solo” con Carlo Campagnoli e Luigi Gentile (19 marzo), “Scoliosi, sport e zainetto” con Vincenzo Salpietro, discussant Claudio Nuti e Marina Prete (27 marzo).

Allo studio un secondo ciclo di incontri

Il percorso di educazione alla salute potrebbe essere affiancato, in futuro, da un ulteriore ciclo di incontri. «Siamo studiando – ha concluso Goria – di organizzare un percorso, sempre dedicato ai ragazzi delle superiori, che funzioni da orientamento e indirizzo verso la scelta universitaria e professionale. A parlare potrebbero essere, ad esempio, architetti, ingegneri, commercialisti, avvocati, notai, chiamati ad illustrare in cosa consiste la loro professione».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail