La Nuova Provincia > Senza categoria > Calcio/ Insulti razzisti: il Milan abbandona amichevole
Senza categoriaAsti -

Calcio/ Insulti razzisti: il Milan abbandona amichevole

Calcio/ Insulti razzisti: il Milan abbandona amichevole
Triste show contro Sulley Muntari, Niang e Kevin Prince Boateng


Milano, 03 gen (TMNews)
– Il Milan esce dal campo. Nell’amichevole contro la Pro Patria a Busto Arsizio, i giocatori rossoneri presi di mira dal pubblico locale con cori razzisti, abbandonano lo stadio Speroni tra i fischi dei tifosi a metà del primo tempo.

Al 20′ i supporter casalinghi cominciano il loro triste show contro Sulley Muntari, Niang e Kevin Prince Boateng. Quest’ultimo, innervosito per i continui epiteti a sfondo razzista ricevuti, scaglia il pallone verso il settore dello stadio dal quale sopraggiungono i cori e, dopo essersi tolto la maglia, abbadona il campo. Il numero 27 rossonero è seguito a ruota da tutta la squadra e dai giocatori avversari della Pro Patria, frastornati dall’atteggiamento vergognoso dei propri tifosi.

Articolo precedente
Articolo precedente