Mokup-case-da-vivere
Casa
Inserto

Con il numero in edicola torna Case da Vivere

Tante idee da mettere subito in pratica per rinnovare l’abitazione e renderla davvero il luogo dei nostri sogni

Puntuale come ogni mese, ecco il nuovo numero dell’inserto Case da Vivere, che trovate nel numero in edicola, che vi accompagna alla scoperta delle mode e delle tendenze per l’arredamento di casa, il design e le soluzione per l’abitare. Le nostre abitazioni sono una grande certezza in un mondo che continua a cambiare, non solo a causa delle pandemia. Case che diventano anche un luogo di lavoro con lo smartworking, strumento versatile che molte aziende continueranno ad utilizzare anche dopo l’emergenza sanitaria.

Questo perché, stando ad un’indagine del Codacons, gli aumenti di bollette, benzina e del caro vita stanno determinando una nuova presa di coscienza da parte delle aziende e dei lavoratori. Lo smartworking può portare a evidenti risparmi per i dipendenti e anche a minori costi vivi. Nel numero di febbraio del nostro inserto vi diamo anche alcuni consigli molto pratici per abbassare l’incidenza del caro vita sui conti di casa.

E ancora: avete voglia di cambiare l’arredamento o lo stile dell’abitazione? Nel caso potreste leggere con interesse i particolari di uno stile decisamente d’impatto: il gotico o dark gothic. Un modo d’arredare che ci riporta al Medioevo, al Gotico, all’utilizzo di mobili grandiosi, dove il legno la fa da padrone. Ma non solo. Se invece è vostra intenzione arredare un soggiorno in maniera più tradizionale dovete stare attenti ad alcuni particolari, come gli spazi e le tonalità di colore. Altri dettagli ve li forniamo nelle pagine che seguono.

Case da Vivere vi dà alcuni suggerimenti per cambiare lo stile di casa partendo dalle pareti e, per farlo, questa volta vi raccontiamo come dare la tinta con il metodo dello spugnato. Non mancano, poi, i consigli immobiliari per chi cerca casa nell’Astigiano. Buona lettura!

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Edizione digitale
Precedente
Successivo