bisco costigliole d'asti
Food
Eccellenze del territorio

Classico, al Moscato, ai marron glacé: a Costigliole tutta la specialità dei panettoni di “Bisco”

Dalla maestria di Silvano Baldi panettoni ricchi di gusto, dal tradizionale a quelli dai sapori più ricercati e originali

E’ tra i simboli della ricorrenza del Natale, da regalare e da regalarsi, per gustarlo insieme alle persone care sulla tavola della festa. E se alla tradizione si uniscono artigianalità ed eccellenza, il gusto speciale del panettone sarà un vero trionfo nel brindisi natalizio. Artigianalità, eccellenza ed anche una vera maestria nella lavorazione del lievito madre: sono gli “ingredienti” dei panettoni che nascono alla pasticceria “Bisco” di Costigliole, la cui grande qualità è stata confermata poche settimane fa dal Campionato del mondo del panettone 2022, gara che ha visto il panettone realizzato da Silvano Baldi, titolare della pasticceria “Bisco”, classificarsi al nono posto nella categoria del Miglior panettone classico del mondo. Dalla forma bassa (tipo Galup), mandorlato, farcito con uvetta e arancio e cedro canditi: è il panettone tradizionale preparato da “Bisco”, insieme a tante altre specialità, che si potranno anche trovare in degustazione alla pasticceria costigliolese di via Roma. Tra le particolarità dei panettoni di “Bisco” sono proprio i canditi: arancio e cedro vengono canditi direttamente dalla pasticceria, attraverso un delicato procedimento che prevede un impegno di diverso giorno, dalla preparazione degli scorzoni alla lavorazione nel candissoire: il risultati sono canditi più morbidi che mantengono tutto il gusto degli agrumi. Allo stesso modo, “Bisco” prepara la pera candita del panettone alle pere e cioccolato, la mela candita del panettone alla mela e cannella, la pesca candita del panettone alla pesca e amaretto. Tutto da gustare, poi, il panettone al marron glacé, con i marron canditi e spezzettati e il panettone arricchito da un liquore alla castagna molto leggero fatto dalla pasticceria costigliolese; e il panettone al Moscato, con uvetta realizzata con sciroppo di Moscato e il panettone “punto” con sciroppo di Passito di Moscato.

Tra le varietà di panettoni che “Bisco” propone per le feste ci sono inoltre il panettone ai tre cioccolati, bianco, al latte e fondente (non in gocce, ma in una speciale venatura); al cioccolato fondente e all’amarena (anche questa candita direttamente dalla pasticceria di Silvano Baldi. «Prepareremo a ridosso del Natale, secondo la tradizione, il pandoro, dolce che per la sua preparazione e il contenuto di burro è destinato ad essere consumato in pochi giorni – spiega Baldi – E’ preferibile dunque riceverne le ordinazioni, così come per le tante varietà di panettoni». Tra le novità 2022 di “Bisco” il “cantuccio” alle nocciole e si potranno trovare in pasticceria il torrone artigianale (morbido o friabile), la tipica torta di nocciole preparata senza farina (nocciole, burro, uova e zucchero), la Sacher realizzata secondo il disciplinare della ricetta tradizionale, paste dolci dai classici bignè alle minisacher, tiramisù e cheesecake; inoltre biscotti di nocciola, torcettini di Costigliole e i biscotti di meliga.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale