Cerca
Close this search box.
Ruché della famiglia Morando un tesoro del Piemonte
Food
Vino

Ruché della famiglia Morando: un tesoro del Piemonte

Il Ruché di Franco Morando e la cantina Montalbera, situata a pochi chilometri da Torino offrono un viaggio tra tradizione vinicola, paesaggi mozzafiato e esperienze di lusso in Piemonte

Il Piemonte, noto per la sua ricca tradizione enologica e paesaggi mozzafiato, è celebre per le sue eccellenze vinicole. Tra queste, il Ruché di Castagnole Monferrato si distingue come uno dei vini più affascinanti e unici della regione sabauda.
La cantina Montalbera, guidata da Franco Morando e dalla sua famiglia da tre generazioni, è, come riporta Quotidiano Piemonte, al centro di questa eccellenza, offrendo un perfetto connubio di tradizione vinicola e innovazione.

Montalbera: eccellenza enologica vicino a Torino

Fondata nel 1983 da Enrico Morando, Montalbera è oggi riconosciuta come il principale produttore di Ruché al mondo. Situata nel cuore del Monferrato, a soli 70 km da Torino, la cantina si estende su 115 ettari di vigneti. Questo territorio, caratterizzato da una straordinaria biodiversità e suoli fertili, è ideale per la coltivazione del Ruché, un vitigno raro e pregiato che Franco Morando e la sua famiglia hanno saputo valorizzare al meglio. I Morando non solo si dedicano alla produzione di vini di alta qualità, ma si impegnano anche nella promozione del patrimonio vitivinicolo del Piemonte.

I Morando: custodi del patrimonio vinicolo piemontese

Franco Morando – nipote del fondatore della cantina Montalbera, Enrico Morando – rappresenta l’esponente di terza generazione di una famiglia dedicata all’arte del vino. Con una passione ineguagliabile e uno spirito innovativo, Franco ha portato l’azienda a nuovi livelli di eccellenza.
Sotto la guida della famiglia Morando, Montalbera ha ottenuto prestigiosi riconoscimenti, tra cui i rinomati Tre Bicchieri del Gambero Rosso per il Ruché “La Tradizione” e 99 punti dall’Annuario dei Migliori Vini Italiani. La cantina Montalbera si distingue per la sua vasta gamma di vini, con particolare enfasi sul Ruché di Castagnole Monferrato DOCG. Tra le etichette di punta troviamo il “LACCENTO” e “Il Fondatore”. Quest’ultimo, presentato da Franco Morando a Vinitaly 2024, è un tributo al nonno, celebrando il suo ruolo fondamentale nella rinascita economica e culturale del Monferrato.

Lusso e vino nel cuore del piemonte: l’esperienza Montalbera

Montalbera non è solo sinonimo di vini di alta qualità, ma anche di esperienze di lusso. Le nuove Luxury Wine Suites offrono un rifugio esclusivo con viste panoramiche mozzafiato sui vigneti e sui noccioleti circostanti. Gli ospiti possono esplorare il meraviglioso territorio a piedi, in bicicletta o a cavallo, immergendosi completamente nella bellezza della natura piemontese. Tra le varie attività, Montalbera offre anche l’opportunità di rilassarsi con trattamenti spa rigeneranti e sessioni di yoga, per un’esperienza di benessere totale.
Con un’attenzione meticolosa ai dettagli e un impegno costante nella qualità, Montalbera si conferma come una destinazione imprescindibile per gli amanti del vino e del lusso. La combinazione di vini pregiati ed esperienze turistiche di lusso permettono ai Morando di valorizzare e promuovere il territorio piemontese, contribuendone alla sua fama internazionale.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il periodo di verifica reCAPTCHA è scaduto. Ricaricare la pagina.

Scopri inoltre:

Edizione digitale