principale edizione fumetti
I consigli di
Per Natale

Regalare un fumetto, e se oltre che a leggere ci fosse da disegnare?

Ci siamo imbattuti in una proposta curiosa e originale, idea brillante per chi ama matite e colori

Regalare un fumetto, o meglio, una serie di fumetti, è un grande classico di Natale. Gli appassionati del genere sicuramente apprezzeranno e avranno a disposizione nuovi capitoli di fantastiche avventure. Tuttavia ci siamo accorti, gironzolando per il web, che in vista del prossimo 25 dicembre c’è una proposta in più, sicuramente originale. Si tratta di una storia già pronta, con tanto di sceneggiatura. E dove sta il bello? Tocca a noi disegnare il fumetto, inventandoci le sembianze dei personaggi, le loro espressioni e un intero mondo da esplorare.

Regalare un fumetto a… chi ama disegnare

Chi ama disegnare non rimarrà di certo deluso dalla proposta de “I Disegnastorie”, nome dato all’originale volume, disponibile in quattro versioni differenti. Come detto in precedenza, la sceneggiatura è già stata scritta da chi lo fa di professione. Quello che manca è il fumetto vero e proprio. A disposizione ci sono pagine e vignette di bozza, così come pagine e vignette per la versione finale. Gli appassionati di matite e colori troveranno pane per i loro denti: da una parte potranno allenarsi e imparare nel concreto come si realizza un fumetto, dall’altra potranno trascorrere ore impegnate nell’attività che gli è più congeniale. L’importante è non lasciarsi spaventare: non serve essere dei disegnatori di professione. Ciascun bambino, magari con il supporto dei genitori per i più piccoli, può cimentarsi nell’impresa. E ottenere un buonissimo risultato.

Per chi vuole farne una professione

Chi invece ha qualche anno in più e vuole fare del disegno una professione, può trovare diversi spunti interessanti. Da un gruppo Facebook dedicato in cui ricevere consigli e scambiarsi opinioni ai suggerimenti degli ideatori del singolare volume, con tanto di guida all’uso specifica. Insomma, si tratta di un’opportunità da non perdere. Da considerare anche nell’ottica di tenere lontani bambini e adolescenti dallo smartphone o dal pc, quanto meno per qualche ora. Sì, perché si tratta comunque di un “lavoro” che richiede impegno e concentrazione, capace di dare soddisfazione e di far crescere chi lo utilizza. Infine, una volta completato, il fumetto potrebbe anche essere regalato: il risultato sarà una copia unica in tutto e per tutto, un autentico pezzo da collezione.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail