21593C0E-4331-4CBF-9EB7-34A937E59797
Sport e Palio
Motori

Il Trofeo 600 per un sorriso ci riprova

Nel Rally dei Vigneti Monferrini, il Trofeo benefico ricorda Michele Bertero e Bruno Banaudi

Lo scorso anno è stato doveroso saltare il turno vista la grave situazione sanitaria che, solo qualche giorno prima, aveva colpito il Paese. Ma quest’anno ci riprovano, sperando in un finale migliore: il count down è iniziato e i motori si stanno scaldando pronti a dare il via al tanto atteso Trofeo 600 per un Sorriso.

Il Rally dei Vigneti Monferrini, che si correrà a porte chiuse nella suggestiva cornice delle colline canellesi nei giorni 20 e 21 marzo, ospiterà per il nono anno la competizione che vede protagoniste le sempre più agguerrite Fiat 600 kit.

Nella gara, quest’anno Rally Nazionale, le piccole vetture della classe A0 si sfideranno su prove tortuose e competitive, a suon di divertimento e beneficienza.

L’obiettivo è sempre e solo uno: aiutare le persone bisognose. Il ricavato, proveniente da una quota dell’iscrizione e dalla vendita dei gadget marchiati “Trofeo 600 per un Sorriso”, sarà devoluto a Sos Diabete, associazione astigiana da anni coinvolta nell’attività di beneficienza del Trofeo 600 per un Sorriso, e all’Associazione Amici dei Vigili del Fuoco di Canelli.

“E’ un gran traguardo essere arrivati alla nona edizione” spiega l’organizzatore, Mattia Casarone. “Spero che questo 2021 sia di buon auspicio e che, nonostante le difficoltà, si possa ritornare a correre con allegria e sportività, coinvolgendo un gran numero di equipaggi”. Continua Mattia:“Un grande grazie va, come sempre, a Moreno Voltan, organizzatore del rally, che ogni anno ospita il Trofeo 600 per un Sorriso con entusiasmo e collaborazione”.

Si ringraziano, inoltre, gli sponsor che anche quest’anno partecipano attivamente all’iniziativa benefica e tutti i sostenitori che mettono in palio ricchi premi per i partecipanti.

Oltre all’indimenticabile Fabio Roero, il cui ricordo viene celebrato attraverso una coppa assegnata al vincitore del Trofeo, quest’anno non si potevano non ricordare Michele Bertero e Bruno Banaudi, due giovani amici da poco scomparsi, con due importanti premi a loro dedicati: un corso da pilota presso il “Rally Driving Academy” di Gino WRC Team e un corso avanzato dal co-driver pluripremiato Daniele Michi, fortemente voluti da Alessandro Gino e Manuel Villa.

Per i concorrenti in gara sulle Fiat 600, questo Trofeo è ormai diventato un appuntamento fisso, certi di ritrovare, in ogni edizione, una sana competitività orientata all’aiuto del prossimo.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo

Per la tua pubblicità su
la nuova provincia

Agenzia Publiarco
chiama il n. 0141 593210
oppure invia una mail