211677989_342756410567084_1644850216139904205_n
Sport
Mostra

A Palazzo Ottolenghi “C’era una volta… il Foot-ball”

In centro città una iniziativa imperdibile per gli appassionati, organizzata da Gian Claudio Bruno, 65 anni, collezionista cuneese di Centallo

Sabato pomeriggio è stata inaugurata a Palazzo Ottolenghi (corso Alfieri 350) la mostra “C’era una volta… il Foot-ball” organizzata da Gian Claudio Bruno, 65 anni, collezionista cuneese di Centallo. Patrocinato dal Comune di Asti, questo evento a ingresso libero si svolgerà fino a domenica prossima, 11 luglio, nei seguenti orari; 11-13, 14-18. Una mostra davvero bella e interessante, visto che ripercorre tanti anni di calcio nazionale e internazionale. Il tutto con manifesti, locandine, fotografie d’epoca e pagine di quotidiani, tra le quali quella riguardante il Grande Torino, che il 4 maggio del ’49 rimase coinvolto nella sciagura aerea di Superga.

 

Un ampio spazio è stato dedicato alla storia della Nazionale italiana, a partire da quella che conquistò la medaglia di bronzo nel 1928 alle Olimpiadi di Amsterdam. Tra l’altro, i visitatori possono vedere le foto degli azzurri campioni del mondo nel ’34 in Italia, nel ’38 in Francia e nell’82 in Spagna. Poi quelle dell’Italia ai Mondiali di Brasile ’50, Svizzera ’54, Cile ’62, Inghilterra ’66, Messico ’70, Germania Ovest ’74 e Argentina ’78. Stesso discorso per i calciatori azzurri vincitori dei Giochi Olimpici a Berlino nel ’36, per la Nazionale che il 12 maggio del ’63 superò (3-0) a San Siro, in amichevole, il Brasile due volte iridato e per la squadra campione d’Europa cinque anni dopo.

 

Sono anche esposti, fra gli altri, i poster di grandi calciatori del passato, come Maradona, Pelé, Zoff, Passarella, Cesare Maldini, Mora, Meroni, Picchi, Ferrini, Meazza, Ghiggia, Schiaffino, Facchetti, Bulgarelli, Montuori, Charles, Chinaglia, Rosato, Banks, Corso, Prati, Burgnich, Boniperti, Del Sol, Albertosi, Domenghini, Sandro Mazzola, Riva, De Sisti, Bettega, Pulici e Zico. Ci sono inoltre i “palloni d’oro” Matthews, Di Stefano, Kopa, Sivori, Masopust, Jascin, Law, Eusebio, Bobby Charlton, Albert, Best, Rivera, Muller, Beckenbauer, Blochin, Paolo Rossi e Platini. C’è pure la foto dell’attaccante francese Just Fontaine (classe 1933), capocannoniere, con 13 reti, del Mondiale ’58 in Svezia.

All’inaugurazione è intervenuto l’assessore alla cultura Gianfranco Imerito, che è anche presidente della sezione astigiana degli atleti olimpici azzurri d’Italia. I visitatoti hanno ricevuto una cartolina celebrativa in omaggio.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo