A più di un mese dal Palio ancoraattesa la convocazione del Consiglio
Sport

A più di un mese dal Palio ancora
attesa la convocazione del Consiglio

L’articolo 7 del Regolamento del Palio recita: "Il Consiglio del Palio è convocato almeno una volta al mese o qualora ne faccia richiesta al Sindaco almeno un terzo dei Consiglieri, con

L’articolo 7 del Regolamento del Palio recita: "Il Consiglio del Palio è convocato almeno una volta al mese o qualora ne faccia richiesta al Sindaco almeno un terzo dei Consiglieri, con diritto di voto effettivo, su un argomento specifico di particolare rilevanza e contingenza…" Il Palio 2015 si è svolto da oltre un mese (20 settembre), ma a tutt’oggi, nonostante numerosi addetti ai lavori (e non solo) si siano posti quesiti in merito, di convocazioni del massimo organo paliesco manco l’ombra. D’accordo, impensabile di questi tempi (come invece avveniva anni addietro) ipotizzare convocazioni cadenzate a ritmo mensile.

Tuttavia, almeno nel periodo immediatamente successivo all’evento, non stonerebbe affatto convocare rapidamente l’Assemblea, ponendo all’ordine del giorno dati, numeri, situazioni e problematiche inerenti alla manifestazione archiviata. Gli argomenti su cui discutere sarebbero davvero tanti. Una convocazione del Consiglio fatta nei tempi dovuti servirebbe a dare ancor più credibilità al Palio, in tempi in cui il Regolamento dello stesso viene un po’ troppo spesso adattato e “dribblato”. Facile da parte dell’organizzazione chiedere il rispetto delle norme, ma se poi è l’organizzazione stessa a latitare. “Predicare bene e razzolare male”: diceva così il proverbio?

Massimo Elia

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale