Alice Franco, 25 km in acque libereFesta per la campionessa europea
Sport

Alice Franco, 25 km in acque libere
Festa per la campionessa europea

Oro! Come l’anno scorso nelle acque israeliane di Eilat, Alice Franco si ripete nel mare di Piombino conquistando per il secondo anno consecutivo il titolo europeo della 25 km. Sempre nelle posizioni di vertice, la portacolori dell’AstiNuoto è riuscita dapprima a organizzare una fuga a tre con Martina Grimaldi e la spagnola Dominguez, poi a capitalizzare al massimo un allungo nell’ultimo chilometro

Oro! Come l’anno scorso nelle acque israeliane di Eilat, Alice Franco si ripete nel mare di Piombino conquistando per il secondo anno consecutivo il titolo europeo della 25 km. Sempre nelle posizioni di vertice, la portacolori dell’AstiNuoto è riuscita dapprima a organizzare una fuga a tre con Martina Grimaldi e la spagnola Dominguez, poi a capitalizzare al massimo un allungo nell’ultimo chilometro. Ripetersi nello sport è sempre difficile quindi il risultato acquisisce un valore aggiunto anche perché testimonia grandi qualità fisiche e mentali, alla luce della beffa di mercoledì scorso quando l’atleta di San Damiano ha perso il terzo gradino del podio per neppure una bracciata. La grande prestazione comunque offerta e la rabbia per il risultato finale hanno caricato Alice che ha dimostrato, ancora una volta, di avere una progressione eccezionale, una qualità molto in evidenza nella distanza più lunga.

La gara ha svoltato intorno al km 15. La condizione di partire poco dopo (15 minuti) gli uomini s’è rivelata favorevole: i maschi, più veloci, hanno doppiato le ragazze nel loro sesto giro (dieci in tutto, da 2.5 km) e il terzetto Franco-Grimaldi-Dominguez ne ha sfruttato la scia, scavando un solco sul resto della compagnia. Uno strappo maturato dopo le tre ore di gara. Nelle ultime fasi si sono accese alcune scaramucce fra le tre. Alice e Martina Grimaldi si sono anche parlate, entrambe erano in condizione di aggiudicarsi l’oro e la spagnola, intorno al 20esimo km, era sembrata in crisi salvo poi recuperare. La Grimaldi ha allungato tra i km 23 e 24 ma la “nostra” non è mai stata in difficoltà, mantenendo una nuotata fluida: all’ultimo km ha affiancato la compagna di squadra per poi chiudere in volata gli ultimi 400 metri. Alice ha fermato il cronometro a 5 ore, 31 minuti e 21 secondi precedendo Margarita Dominguez di 4.4 sec e Martina Grimaldi di quasi 13; il resto del gruppo è arrivato ad oltre sei minuti.

Ora, dopo le meritate vacanze, l’ondina inizierà a preparare il prossimo appuntamento ovvero i Mondiali 2013, in estate, a Barcellona.

Marco Porcellini

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo