pentathlon-coppa-del-mondo-2019-sofia-alice-sotero-bronzo
Sport
Pentathlon

Alice Sotero, un podio dedicato al dottor Bocci

Secondo posto assoluto per l’olimpionica che ha da pochi mesi dato alla luce la primogenita

Il Centro di Preparazione Olimpica di Montelibretti (RM) ha ospitato nel fine settimana appena archiviato il Campionato Italiano Assoluto di Pentathlon Moderno, manifestazione che ha chiuso la stagione agonistica della Federazione Italiana Pentathlon Moderno.
Ai nastri di partenza della gara femminile anche la portacolori dello Junior Asti, Valentina Martinescu, oltre all’astigiana cresciuta nel sodalizio astigiano ora in forza alle Fiamme Azzurre, Alice Sotero, alla sua seconda gara dell’anno dopo la pausa per la gravidanza.
Reduce dal successo al Trofeo Nazionale Assoluto di Tetrathlon “Open” dell’ottobre scorso, Alice si conferma già in ottime condizioni conquistando il secondo posto finale, alle spalle della campionessa del mondo, Elena Micheli; l’astigiana sabato chiude al terzo posto le qualificazioni (sulle venti atlete iscritte otto accedevano alla finale di domenica), migliorandosi nella finale chiusa con 1419 punti (300 nell’equitazione, 258 nella scherma 285 nel nuoto e 576 nel laser run), con davanti solo la portacolori dei Carabinieri che chiude con 1452. Terzo posto per Maria Beatrice Mercuri (Fiamme Oro), protagonista di una bella rimonta dalla sesta posizione con due ottime serie finali di tiro chiuse in otto secondi, che ha terminato con 1397.
“Sono molto soddisfatta di questa gara. Oggi è stata una bella conferma, e sono contenta di come stiamo portando avanti il lavoro. Spero di riuscire a entrare in forma il più possibile in vista della prossima stagione”, ha commentato la Sotero ai microfoni dell’ufficio stampa della Federazione. Sui suoi canali social Alice ha voluto ricordare il compianto dottor Francesco Bocci, che l’ha supportata durante il parto della primogenita: “Grazie per avermi rimesso in piedi, grazie per avermi dato la fiducia nel riprendere gli allenamenti, questo podio è anche tuo”.

Valentina Martinescu, in gara sottoetà essendo classe 2004, conclude al quattordicesimo posto finale, con 927 punti, conquistati nella prova di qualificazione del sabato, somma dei 186 ottenuti nella scherma (5 vinte e 14 perse), 275 nel nuoto con il tempo di 2’17″84 e 466 nel laser run chiuso in 13’54″05 (la qualificazione alla finale non prevedeva la prova di equitazione).
Al maschile titolo italiano per il torinese Giorgio Malan, portacolori delle Fiamme Azzurre, con 1536 punti davanti a Gianluca Micozzi (Esercito) con 1503 punti, terzo Roberto Micheli (Fiamme Oro) con 1498. La classifica a squadre maschile è stata vinta dal gruppo sportivo Fiamme Oro (Micheli G. – Micheli R. – Colasanti D.) con 4481 punti, davanti ai Carabinieri (Parisi – Colasanti A. – Cicinelli) con 4102 punti, terzo posto per Cinque Per Tutti (Gioia – Ventricini – Barletta) con il punteggio di 3634. Nella gara femminile primo posto per i Carabinieri (Micheli -Tognetti F. – Tognetti A.) con 4214 punti, davanti alle Fiamme Oro (Prampolini – Mercuri – Rinaudo) con 3810 e Avia Pervia (Agazzotti – Samardzic – Sala) a 2358.
Sul canale YouTube della Fipm è possibile rivedere le prove del Campionato Italiano Assoluto 2022 di Pentathlon Moderno.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale