E46AE6E3-1E5C-46B5-983D-9E921C725D70
Sport
Paracadutismo

Altra perla per Alessandro Binello e l’Esercito

Primo posto europeo e seconda piazza mondiale nel VFS

Non finisce di stupire il “magnifico quartetto” dell’Esercito che domina il paracadutismo. Oro europeo e secondo posto nella gara di Coppa del Mondo (specialità Vertical Formation Skydiving) per l’Italia ai campionati Fai disputati nel tunnel del vento di Charleroi (Belgio). La compagine azzurra, interamente composta da atleti dell’Esercito che si allenano al Centro di addestramento di paracadutismo di Pisa, ha visto al via il sergente maggiore Andrea Cardinali (capo team), i caporalmaggiori capi scelti Marco Soro e Stefano Falagiani e il sergente Alessandro Binello, astigiano doc, tutti in forza al Reparto attività sportive della brigata paracadutisti Folgore, guidati dall’allenatore Micka Melo.

La nostra Selezione ha battuto la Polonia nella competizione continentale, vincendo tutte le dieci manche a eccezione dell’ottava, che è costata il primo posto in Coppa del Mondo, andata poi agli Stati Uniti.
Tutti gli atleti medagliati dell’Esercito sono anche istruttori militari di paracadutismo e nonostante la giovane età hanno ciascuno migliaia di lanci già effettuati alle spalle.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo