Amoretti
Sport
Pallapugno

Araldica Castagnole ai playoff e in finale di Coppa Italia col Cortemilia

Obiettivo raggiunto insieme a Cortemilia, Imperiese, Canalese e Cuneo
L’ultima giornata della stagione regolare nella pallapugno ha scritto in via ufficiale tutti i verdetti riguardanti la classifica e quindi stabilito l’accesso ai playoff e ai playout. Battendo in trasferta con un sonante 9 a 2 la Virtus Langhe, l’Araldica ha chiuso al quarto posto della graduatoria e disputerà nella zona nobile (playoff) la seconda parte della stagione, insieme a Cortemilia, Imperiese, Canalese e Cuneo. Ai playout Augusto Manzo e Virtus Langhe.

Serie A – Ultima di ritorno : Virtus Langhe-Araldica Castagnole 2-9; Albeisa-Cortemilia 5-9; Canalese-Bormidese 9-6; Cuneo-Augusto Manzo 9-2; Imperiese-Merlese 9-0 per forfait medico.

Classifica prima fase: Cortemilia punti 14; Imperiese 13; Canalese e Araldica Castagnole 11; Cuneo  e Augusto Manzo 10; Virtus Langhe 9; Bormidese 6; Merlese e Albeisa 3.

Verdetti: Canalese terza e Araldica Castagnole Lanze quarta per differenza giochi negli scontri diretti; Cuneo quinto e Augusto Manzo sesto per differenza giochi negli scontri diretti; Merlese nona e Albeisa decima per differenza giochi negli scontri diretti.

Coppa Italia

Forfait medico dell’Augusto Manzo per la semifinale che era in programma martedì sera a Castagnole delle Lanze. Finale a tavolino dunque per l’Araldica che si giocherà la Coppa il 27 agosto a Bormida con il Cortemilia, quartetto vincitore dell’altra semifinale secca a spese dell’Imperiese: 9 a 7 il risultato al termine di un match tiratissimo (6 a 2 al riposo).

Coppa Italia – Semifinali

Cortemilia-Imperiese 9-7; Araldica Castagnole-Augusto Manzo 9-0 per forfait medico.

Nella foto: Amoretti, “spalla” dell’Araldica Castagnole.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo