D968322A-1042-4D85-8530-8B24B51ACC97
Sport
Tiro con l’arco

Astarco protagonista nel Novarese

Quattro i turni di gara fra sabato e domenica
Si è svolto nel fine settimana il “XI TROFEO del Gorgonzola Città di Cameri” della A.S.D. Arcieri Cameri, presso la palestra del centro sportivo polifunzionale “SPORT3”, con il Patrocinio del Comune di Cameri (NO).
Quattro i turni di gara tra sabato e domenica e nutrita la delegazione astigiana degli Arcieri Astarco su quasi tutti i turni. Si inizia sabato alle 14:30 con l’Arco Olimpico Senior Maschile Massimo Moscatiello che, con 518 punti si posiziona quattordicesimo, per proseguire con gli Archi Nudi Senior Maschile Leonardo D’Incalci (464 punti, sesto) e Giuseppe Pisan (441 punti, decimo).
Nel secondo turno di gara, inizio tiri ore 18:30 a schierarsi sulla linea di tiro sono i due Vassarotti, padre e figlia. Per l’Arco Nudo Senior Maschile Stefano Vassarotti con 456 punti si posiziona ottavo in classifica generale. Nell’Arco Olimpico Junior Femminile, Francesca Vasarotti, chiude la prima parte della stagione indoor con un non soddisfacente terzo posto e un punteggio di 528 punti: primo bronzo dopo anni.
A dare lustro e merito alla A.S.D. Arcieri Cameri e ovviamente al suo presidente Rocco Tarullo, la partecipazione alla gara di due teste di serie della FITARCO: Alessandro Paoli (Membro della Nazionale Italiana e al momento ventiseiesimo nel Ranking Mondiale) che si posiziona, nell’Arco Olimpico Senior Maschile primo con 584 punti e Ferruccio Berti (Allenatore Nazionale FITARCO e, solo per citarne alcuni, 3 titoli mondiali, 4 titoli europei e 4 record mondiali) che nell’Arco Nudo Master Maschile è primo con 532 punti.
Nel quarto turno di gara, Domenica, seconda coppia padre-figlio dell’Astarco: gli Arossa. Ancora una volta il giovane Leonardo conquista l’ennesimo oro con 404 punti nell’Arco Olimpico Giovanissimi Maschile. Nell’Arco Olimpico Senior Maschile Fabrizio Arossa, alla sua terza gara in calendario, porta a casa il suo primo record personale con 442 punti.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo