Asti Calcio, prova di maturitàAlbese sconfitta nel "derby del tartufo"
Sport

Asti Calcio, prova di maturità
Albese sconfitta nel "derby del tartufo"

Finalmente è arrivata la prima vittoria della nuova stagione ufficiale per l’Asti, che domenica ha battuto l’Albese in trasferta con il risultato di 1-0. Sul terreno dell’impianto intitolato

Finalmente è arrivata la prima vittoria della nuova stagione ufficiale per l’Asti, che domenica ha battuto l’Albese in trasferta con il risultato di 1-0. Sul terreno dell’impianto intitolato alla memoria di Augusto Manzo, ex campione di pallapugno, i galletti hanno fornito una bella prova di maturità ottenendo un successo che gli stessi avversari non hanno esitato a definirlo legittimo.
A San Cassiano gli uomini di mister Ascoli avrebbero potuto mettere una seria ipoteca sulla vittoria già nel corso del primo tempo, visto che hanno sfiorato la segnatura in due occasioni. Dopo il riposo, invece, sono riusciti a superare indenni un momento critico e a sbloccare la situazione per merito di Pirrotta.
L’Asti ha poi avuto l’opportunità di portarsi sul 2-0, e contemporaneamente non ha rischiato più di tanto nel reparto difensivo, che si sta rivelando davvero all’altezza della situazione come testimonia l’unico gol subìto nelle prime tre giornate di campionato.

La cronaca
Subito dopo il fischio d’inizio, Lo Bosco ha cercato di sorprendere Gallino, ma il tiro è stato ribattuto con difficoltà dall’estremo difensore dell’Albese. Al 15’, tiro da lontano di Saraga parato dal portiere. Un minuto dopo Lo Bosco ha provato nuovamente la conclusione: questa volta, però, è stato Roveta ad evitare il gol a portiere battuto. L’unico intervento del primo tempo il portiere dell’Asti, Corradino, l’ha compiuto al 23’ su colpo di testa di Pesce. Al 45’, su una conclusione di Lollo Rossi (sceso in campo in non perfette condizioni fisiche), la palla si è spenta sul fondo, alla destra di Gallino.
Nella ripresa, al 51’, pericoloso tiro alto di Sese, attaccante dell’Albese, mentre sette minuti più tardi è stato l’Asti a passare in vantaggio: fallo su Lo Bosco al limite dell’area langarola e punizione battuta corta, in profondità, dallo stesso centravanti per Pirrotta, bravo ad andare in gol con un tiro angolato. Al 65’, punizione di Antonelli parata da Corradino in due tempi. Al 73’, galletti vicinissimi al raddoppio con Rolando, che ha colpito il palo interno, quasi all’altezza dell’incrocio, direttamente su calcio d’angolo, dopodiché Lo Bosco ha concluso alto da pochi passi. Al 79’, infine, tiro dello stesso Rolando sull’esterno della rete, alla destra del portiere locale.

Albese 0
Asti 1
Albese (4-3-3): Gallino; Gambino (61’ Modini), Maglie, Roveta, Nebbia; Garrone, Antonelli (85’ Romei), Bosco; Cornero, Sese, Pesce (58’ De Paulis). All.: Rosso.
Asti (4-3-3): Corradino; Drago, Ciolli, Mariani, Saraga; Lollo Rossi, Genocchio, Pirrotta (92’ Gerbaudo); Rolando, Lo Bosco (89’ Lewandovski), Amedeo (67’ Bellitta). All.: Ascoli.
Marcatore: 58’ Pirrotta (As).
Ammoniti: Maglie, Antonelli, Bosco e Pesce (Al); Pirrotta (As).
Arbitro: Pedretti di Lovere (Bergamo).

Gianni Truffa

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo