La Nuova Provincia > Sport > Camillo Cascino-Corneliano: il sodalizio prosegue
Sport Asti -

Camillo Cascino-Corneliano: il sodalizio prosegue

Il tecnico resta sulla panchina roerina e sta costruendo una squadra ambiziosa

Camillo Cascino-Corneliano: il sodalizio prosegue

Una conferma meritata sul campo, un percorso che prosegue con l’obiettivo di crescita nel campionato di Eccellenza. Il futuro prossimo di mister Camillo Cascino è ancora roerino con la maglia del Corneliano. Pochi giorni fa è giunta l’ufficialità della sua permanenza sulla panchina del sodalizio a pochi passi da Asti, nelle scorse ore il club ha mosso i primi importanti passi di mercato, fra conferme preziose e volti nuovi di spessore.

Mister, il progetto Corneliano giustamente prosegue, dopo una seconda fase di campionato strepitosa nel 2019-20…

«Sono felice di questa conferma, la squadra ha disputato un campionato molto positivo, interrotto purtroppo dalla tragedia Covid-19. Il Corneliano del 2019-20 aveva come scopo la valorizzazione dei giovani: partivamo infatti con quattro under in campo per chiudere le gare con cinque o sei. A inizio campionato i risultati sono stati un pizzico altalenanti ma il lavoro ha premiato e nel finale di stagione stavamo procedendo forte».

State costruendo una squadra molto competitiva: conferme preziose, da Corradino a Pirrotta e Carfora, trattative importanti, come quella con Cornero, innesti di qualità, come Esposito in difesa e Celeste, talento sopraffino ex Canelli e Cheraschese…

«Visto l’ottimo campionato scorso il primo obiettivo è stato quello di mantenere in rosa i protagonisti della passata annata, e spero possano a breve arrivare altre conferme. Gli innesti di Celeste ed Esposito sono di alto livello, sarà però importante lavorare al meglio anche per acquisire under di qualità e allestire così una squadra che possa competere nelle zone alte della classifica».

Come giocherà il tuo Corneliano?

«So che non è facile ma vorrei una squadra propositiva, che possa divertire ed esprimere un buon calcio. L’arrivo di Celeste, la conferma di Pirrotta valorizzano questo concetto».

Il tuo staff si è arricchito di due volti nuovi di spessore: il preparatore dei portieri Dario Cimino e il ds Saverio Roman: come commenti questi due arrivi?

«Dario è un caro amico e uno straordinario professionista. Sono molto felice che lavorerà nel nostro staff, come sono orgoglioso della conferma di Denis Ianarella, mio vice e preparatore atletico, un tecnico con cui ho instaurato grande alchimia. In dirigenza, poi, l’arrivo di Roman porta grande esperienza. Saverio, unitamente al direttore generale Zunino, sta lavorando alacremente per allestire una rosa di qualità e ambiziosa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente