Ciolli: Galletti, intensità e gruppo
Sport

Ciolli: Galletti, intensità e gruppo

«La miglior difesa è l’attacco», recita un detto, e a questo punto c’è davvero da pensare che se il reparto offensivo garantirà un buon bottino di reti questo Asti potrà fare parecchia

«La miglior difesa è l’attacco», recita un detto, e a questo punto c’è davvero da pensare che se il reparto offensivo garantirà un buon bottino di reti questo Asti potrà fare parecchia strada. Già, perchè la retroguardia, a giudicare dai numeri, è al limite dell’imperforabilità. Un solo gol al passivo in tre gare, numeri da “grande squadra”. Tra i tanti leader del reparto difensivo dei galletti c’è Andrea Ciolli, stopper vecchia maniera, che con umiltà e dedizione si sta ritagliando un posto nell’élite della categoria dopo quattro stagioni da protagonista in Seconda Divisione. Domenica alle 15 i biancorossi cercheranno il primo acuto casalingo contro un Chieri ferito dal ko col Vado e determinato a vender cara la pelle.

Andrea, questa difesa è quasi insuperabile. Qual è il vostro segreto?
«Non ci sono segreti, la stagione è appena iniziata e già nel finale del passato campionato la nostra retroguardia aveva dimostrato grande affidabilità. Siamo felici del percorso effettuato sinora, la domenica si mette in pratica ciò che si fa in settimana e devo dire che stiamo lavorando con impegno e dedizione. Il mister, il suo staff e tutti i ragazzi stanno dando il 100%».

Che cosa è cambiato rispetto all’anno passato? Ci sono tanti confermati e le titubanze del 2012-13 paiono alle spalle…
«La tranquillità è fondamentale, il fatto di giocare assieme da un po’ conta anche parecchio. Siamo un gruppo compatto».

In mediana ci sono volti nuovi come Genocchio, Gerbaudo e Pirrotta che sembrano essersi integrati alla grande…
«Marcello ha qualità tecniche importanti ed esperienza, Pirrotta e Gerbaudo sono ottimi innesti, secondo me le partite si vincono a metà campo e la nostra mediana ha sostanza e qualità. L’attacco, poi, ha elementi di spessore: sono convinto che il nostro reparto avanzato garantirà reti, abbiamo tante alternative».

Siete partiti col piede giusto ma domenica è già tempo di conferme contro il Chieri. Come si fa a battere l’undici di Zichella?
«Con la forza del gruppo, con l’intensità. La corsa, la grinta sono imprescindibili per primeggiare in questi campionati. Sarà fondamentale l’apporto di tutti».

Davide Chicarella

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale
Precedente
Successivo