775BCF08-EBEB-4AAF-BB1F-F70824196289
Sport
Pallavolo

Club76 tra i migliori settori giovanili d’Italia

Un riconoscimento importante, che premia il costante impegno delle atlete, dei dirigenti, degli allenatori e dell’intero staff

C’è anche il Club76 Fenera Chieri tra i migliori cinque Club di pallavolo per la qualificazione nazionale femminile, su segnalazione del Tecnico del Settore Giovanile Femminile, Marco Mencarelli.
Un riconoscimento importante, che premia il costante impegno delle atlete, dei dirigenti, degli allenatori e dell’intero staff della grande famiglia biancoblu.

Nel dettaglio, il riconoscimento premia i club che nella stagione sportiva 2021-2022 hanno svolto nel migliore dei modi l’attività di qualificazione e formazione per la pallavolo giovanile, tenendo conto anche delle convocazioni per le attività collegiale delle Nazionali giovanili femminili, delle selezioni regionali e provinciali e, più in generale, della partecipazione a eventi internazionali.

Sarà proprio Mencarelli che, nei prossimi mesi, farà visita presso la società biancoblu, per una giornata dedicata alle attività giovanili femminili quotidiane, ma anche nazionali e internazionali. Il prossimo 8 maggio, invece, alcune figure tecniche del Club76 potranno prendere parte a uno stage tecnico presso il Centro Sportivo Pavesi di Milano, predisposto allo scopo di consolidare il confronto tecnico e metodologico sul lavoro da proporre nel contesto giovanile. Infine, nelle prossime settimane, saranno organizzate videoconferenze dedicate, cui lo staff tecnico del Club76 potrà prendere parte.
Insieme al Club76, sono state scelte anche Imoco Volley, Verovolley, Anderlini e Volleyrò Casal de’ Pazzi.

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere stati individuati in questo ristretto numero di società – annota Roberto Ariagno, responsabile del settore giovanile del Club76 – È un riconoscimento del buon lavoro fatto fino ad oggi. L’essere inseriti in questo gruppo di lavoro così qualificato non può che essere uno sprone per fare sempre meglio e alzare ulteriormente il livello dell’intero settore del Club76”.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

Scopri inoltre:

Edizione digitale