Cerca
Close this search box.
Definite le finaliste del memorial Ferraris
Sport

Definite le finaliste del memorial Ferraris

In tribuna erano presenti Gianluca Pessotto, vicedirettore del settore giovanile della Juventus, e Corrado Grabbi, ex attaccante e ora allenatore. E' intervenuto anche il vicesindaco Davide Arri

Mercoledì 10 settembre si concluderà al "Censin Bosia" l'edizione numero 27 del Memorial "Paolo Ferraris". La finalissima, che avrà inizio alle ore 21, vedrà di fronte la Berretti dell'Alessandria e la Primavera della Pro Vercelli. Inedita per il torneo ideato da Graziella Ferraris, promosso dall'Asti Calcio e organizzato da Albatros Comunicazione, la sfida decisiva verrà preceduta da un'esibizione del settore giovanile biancorosso.

Giovedì scorso, nel primo match della fase nazionale, l'Alessandria ha battuto nettamente (5-1 il risultato) gli Allievi nazionali della Juventus, rinforzati nell'occasione da quattro giocatori della Primavera. Per i grigi sono andati a segno Gentile, due volte Zarmanian, Simone e Neirotti. Vicino alla segnatura in un paio di occasioni a reti ancora inviolate, l'undici bianconero aveva realizzato il gol del momentaneo 1-3 con Arras. In tribuna erano presenti Gianluca Pessotto, vicedirettore del settore giovanile della Juventus, e Corrado Grabbi, ex attaccante e ora allenatore. E' intervenuto anche il vicesindaco Davide Arri.

Soddisfatto l'astigiano Andrea Giordano, classe 1997, ex giocatore delle giovanili di Asti e Juventus e ora capitano della Berretti alessandrina. «E' stata – ha detto il centrocampista – una buona partita, da noi disputata contro una formazione di una società importante. Sono contento per la prestazione offerta da tutta la squadra, e ora cercheremo di dare il massimo anche nella finale di mercoledì».

Non ce l'ha fatta nemmeno il Torino, club attualmente primo nell'albo d'oro del "Ferraris" con ben otto successi. Venerdì, i ragazzi della Berretti di mister Dario Migliaccio hanno perso (0-1) ad opera della Pro Vercelli allenata dall'ex portiere granata Antonio Pigino. I bianchi si sono qualificati grazie a un eurogol dalla destra firmato da Grillo.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale