Cerca
Close this search box.
E' tempo di semifinali al memorial "Paolo Ferraris"
Sport

E' tempo di semifinali al memorial "Paolo Ferraris"

Ieri sera si è disputata al "Censin Bosia" la prima semifinale nazionale del 27° Memorial "Paolo Ferraris". Erano di fronte la Juventus e la vincitrice della fase regionale, vale

Ieri sera si è disputata al "Censin Bosia" la prima semifinale nazionale del 27° Memorial "Paolo Ferraris". Erano di fronte la Juventus e la vincitrice della fase regionale, vale a dire l'Alessandria. Questa sera, venerdì 5 settembre, scenderanno in campo Torino e Pro Vercelli. La gara avrà inizio alle 20,30. Lunedì scorso il Borgosesia è riuscito a imporsi sul Cuneo con il risultato di 2-1. Sotto di un gol, realizzato dal biancorosso Cerutti, i granata sesiani hanno poi capovolto la situazione grazie alle reti, una per tempo, di Dovana e Prina. Nella sfida successiva, la Berretti dell'Alessandria ha eliminato il Chieri, campione d'Italia Juniores, vincendo per 3-1.

I grigi sono andati a segno con De Nardi, Boubacar e Zarmanian, mentre era stato Gennari a siglare nella ripresa il gol del temporaneo pareggio della squadra torinese allenata dall'astigiano Giuseppe Bosticco. Martedì sera, invece, l'Alessandria ha vinto la fase Juniores-Berretti superando in finale il Borgosesia per 5-0. Hanno segnato Boubacar, Zarmanian su rigore (fallo ai danni di Neirotti), Buscaglia, Chiarlo e ancora Zarmanian. Allena i grigi Andrea Zanchetta (due presenze con l'Inter nella veste di calciatore).

Il suo "vice" è Franco Allievi, ex difensore dell'Asti residente a Nizza Monferrato. Al termine, è stato premiato il centravanti del Borgosesia Andrea Dovana, capocannoniere della fase regionale con 4 reti. La finalissima del "Ferraris" avrà luogo mercoledì 10 settembre con inizio alle ore 21. Per ciascun spettatore presente alla fase finale del torneo, Albatros Comunicazione devolverà un euro all'Associazione "Gli Amici di Luca – La casa dei Risvegli" di Bologna.

Condividi:

Facebook
Twitter
WhatsApp

Le principali notizie di Asti e provincia direttamente su WhatsApp. Iscriviti al canale gratuito de La Nuova Provincia cliccando sul seguente link

Scopri inoltre:

Edizione digitale